menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Criminalità nel capoluogo, Magliocchetti: "Necessario convocare il Comitato provinciale ordine e sicurezza"

Ondata di reati a Frosinone, l'ultimo questa notte nella centralissima via Aldo Moro. Il consigliere di Forza Italia fa appello al Prefetto

Frosinone protagonista di un'ondata di reati. In questi giorni il capoluogo ciociaro è salito agli onori della cronaca a causa dei furti che hanno interessato la zona Scalo ed il tentato furto avvenuto questa notte in via Aldo Moro durante il quale sono andate a fuoco diverse auto parcheggiate. La percezione della sicurezza delle persone peggiora, ciò a prescindere da un reale o meno aumento dei crimini; i cittadini hanno paura e chiedono interventi. Sull'argomento è intervenuto il consigliere comunale di Frosinone, Danilo Magliocchetti per il quale, anche alla luce dell'ultimo episodio di qualche ora fa, risulta "indispensabile convocare, al più presto, il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica" sottolineando in primis "il totale apprezzamento per il preziosissimo lavoro svolto dalle forze dell'ordine".

"Le modalità con le quali si sono sviluppate le azioni criminose della scorsa notte ai danni di una gioielleria del capoluogo, fortunatamente non andate a buon fine, con modalità da vero e proprio commando, e da guerriglia urbana dimostrano, oltre ogni ragionevole dubbio, che il livello organizzativo del crimine si sta elevando sul territorio, in maniera preoccupante e i cittadini chiedono giustamente risposte adeguate.

La percezione della sicurezza

Non si vogliono, ne contestare i numeri degli eventi delittuosi registrati nel corso dell’anno, né tantomeno creare inutile, quanto dannoso allarmismo, o peggio ancora strumentalizzare gli eventi, ma è un fatto oggettivo, basta semplicemente parlare con la gente o leggerne i commenti sui social, per capire che esiste una sostanziale differenza, tra il senso di sicurezza reale, e quello percepito e su quest’ultimo bisogna subito intervenire con atti concreti, mirati e preventivi.

Conoscendo la grande sensibilità e capacità operativa di Sua Eccellenza il prefetto di Frosinone, notoriamente concreto e risoluto, sono assolutamente convinto che provvederà subito a convocare il Comitato per l’ordine e la sicurezza per mettere in campo tutte le ulteriore iniziative possibili di prevenzione, repressione e controllo del territorio e rafforzare quindi il senso di sicurezza nella gente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento