menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex Enal, avanti con i lavori per un'opera dall'alto valore sociale (foto)

Il centro sportivo sarà pronto presumibilmente entro la fine dell’anno, con l’inaugurazione prevista per la prossima primavera

Procedono a ritmo sostenuto i lavori di rifacimento del centro sportivo ex Enal nonostante tutte le problematiche legate all’emergenza Covid-19 (in primis l’approvvigionamento dei materiali). Lavori che attualmente sono concentrati sulle zone interne, dove ci saranno spogliatoi, sala d’accoglienza ed anche probabilmente un percorso benessere. 

Una volta terminati i lavori interni si procederà con le zone esterne. A dire il vero si sta già lavorando sui campi da tennis. Dopo essere intervenuti sugli spogliatoi (già in funzione), ora si sta procedendo al rifacimento di due terreni di gioco in terra battuta e, più avanti, sarà prevista anche la copertura del campo principale. 

Per quanto riguarda la piscina principale, ricordiamo le misure: 25 metri di lunghezza e 18 di larghezza per una profondità che raggiunge i 2 metri. Sarà prevista anche una zona riservata alle famiglie in prossimità della piscina più piccola per i bambini. Il Bar della piscina, struttura già esistente, verrà rimodernato all’interno e, inoltre, verranno create due ampie aree ristoro all’esterno. 

La gestione del centro sportivo è della società Nuovenal, che ha affidato la gestione dei campi da tennis alla cooperativa sociale Trascoop, consorziata in Parsifal. Nuovenal è una società veicolo di un project financing finalizzato alla ristrutturazione e alla gestione del complesso per ventinove anni decorrenti dal collaudo delle opere. Il costo complessivo dei lavori sarà di oltre 500.000 euro. 

Il Centro sportivo negli anni '70 e '80 veniva definito il "mare di Frosinone"

Un’opera di riqualificazione urbana dall’alto valore sociale, in quanto saranno previste specifiche agevolazioni per bambini, anziani e disabili. Sociale e sostenibile: ci sarà infatti particolare attenzione alla cura dell’ambiente, al risparmio energetico e idrico. Ci saranno, inoltre, delle agevolazioni per chi raggiungerà il centro in bicicletta. A tal proposito verranno posizionate delle apposite rastrelliere in prossimità dell’ingresso principale.

Il centro sportivo sarà pronto presumibilmente entro la fine dell’anno, con l’inaugurazione prevista per la prossima primavera. Riaprire il famoso impianto, che negli anni 70 e 80 veniva definito il “mare di Frosinone”, è davvero qualcosa di importante per la cittadinanza e per il futuro del Capoluogo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Alatri on air festival

  • Eventi

    Ferentino, weekend di Pasqua insieme

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento