menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I dipendenti durante lo sciopero delle passate settimane

I dipendenti durante lo sciopero delle passate settimane

Unicoop Tirreno, cessione congelata. I commenti di Di Berardino e Mattia

L'assessore regionale e la presidente della Commissione consiliare del Lavoro hanno espresso la loro soddisfazione per l'esito dell'incontro al Mise

Un incontro con esito positivo quello che ha avuto luogo ieri presso il Mise. Un risultato che a quanto pare ha congelato la cessione dei punti vendita Unicoop Tirreno compresi quelli presenti a Colleferro, Fiuggi e Frosinone. 

Il commento dell'assessore Di Berardino

“Il lavoro svolto nelle scorse settimane dalla Regione Lazio unitamente al Ministero dello Sviluppo Economico -  commenta l’assessore al Lavoro e Nuovi diritti della Regione Lazio, Claudio Di Berardino - è andato nella giusta direzione: il confronto tra le organizzazioni sindacali e Unicoop Tirreno è ripreso. Accolta, inoltre, la nostra richiesta di riavviare i lavori del tavolo senza alcun condizionamento precostituito. Questi rappresentano dei primi passi importanti nella vertenza che vede coinvolti 8 punti vendita e 270 dipendenti. Dalla prossima settimana inizierà una serie di incontri che dovrà concludersi entro novembre con un’intesa sul destino dei supermercati e della continuità occupazionale delle persone. Nel frattempo la Regione Lazio continuerà a seguire questa vertenza, pronta a fare la propria parte nell’interesse dei lavoratori e dei loro diritti e dello sviluppo delle realtà territoriali coinvolte”.

Avviata una concertazione serena

“Il lavoro svolto in queste settimane dall’assessore regionale al lavoro Claudio Di Berardino e dalla IX Commissione consiliare lavoro - aggiunge la presidente di quest'ultima, Eleonora Mattia - ha dato i suoi frutti visto che è stata accolta la nostra richiesta di accantonare la scelta unilaterale di Unicoop, superare gli attriti ed avviare una concertazione serena, tra azienda e parti sociali, che entro la fine di novembre condurrà all’individuazione di una soluzione che garantisca i livelli occupazionali, le forme contrattuali dei lavoratori e la riconoscibilità del marchio Coop. Un percorso che vedrà la Regione Lazio sempre attiva a sostegno dei lavoratori e dei territori interessati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento