Attualità

Fiume Cosa, dopo la segnalazione di Ferrara la Regione è intervenuta per la messa in sicurezza

Il consigliere comunale di Frosinone aveva messo al corrente gli uffici competenti della situazione di potenziale pericolo dovuta alla caduta di alberi nell'alveo del fiume

Messo in sicurezza l'alveo del fiume Cosa nel tratto tra via Gaeta e via Pratillo a Frosinone. Un intervento scaturito dalla segnalazione del consigliere Marco Ferrara che aveva portato all'attenzione degli uffici competenti della regione Lazio, la necessità di rimuovere alcuni alberi di grosso fusto caduti nel letto del corso d'acqua. 

"La ditta incaricata dalla Regione Lazio, - ha commentato il capogruppo della Lista per Frosinone - dopo la lettera da me inviata all'Ente locale tramite posta elettronica certificata alcune settimane or sono, ieri è intervenuta ripristinando una situazione che avrebbe potuto rappresentare, in caso di abbondanti piogge, un pericolo di inondazione per le abitazioni limitrofe". 

La mia missiva indirizzata alla Direzione regionale Lavori Pubblici Stazione Unica appalti risorse Idriche e didesa del Suolo ha sortito l'effetto sperato. Ringrazio il Presidente del Comitato Via Pratillo - Corso Lazio - Via Gaeta, Roberto Spaziani, per avermi messo a conoscenza di questa problematica che ora è stata finalemente risolta. Sottolineo, tuttavia, che esistono lungo gli argini del fiume Cosa altre situazioni critiche ugualmente dovute alla presenza di alberi di alto fusto che potrebbero collassare nel letto del fiume da un momento all'altro. Resterò vigile nel monitorare queste situazioni nell'interesse dei cittadini di Frosinone."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiume Cosa, dopo la segnalazione di Ferrara la Regione è intervenuta per la messa in sicurezza

FrosinoneToday è in caricamento