'Fuori dal coro', Il programma televisivo parla dello spreco d’acqua e delle bollette troppo care a Frosinone

Il programma condotto da Mario Giordano mette in evidenza come le bollette dell’acqua siano aumentate negli ultimi 9 anni, con un costo medio di 780 euro, nel resto di Italia è di 434 euro

È andato in onda martedì sera il programma di Rete 4 condotto da Mario Giordano, “Fuori dal Coro”. Un servizio di Tommaso Mattei ha messo a nudo il problema perdite d’acqua a Frosinone.

“A Frosinone su 100 litri d’acqua ben 73 vanno persi – esordisce il servizio che poi prosegue con l'indagine – un dato impressionante, con il 73,8% dell’acqua che finisce disperso. Praticamente una città groviera”. L’inviato poi fa notare quante perdite d’acqua ci sono in giro per la città, con “laghetti” in piena strada o nei campi. “Se siete fortunati – dice ironicamente Mattei – a Frosinone potete trovare delle vere e proprie fontane. La cosa grave è che nel 2011 le perdite d’acqua erano del 39%, oggi del 73. 8%. Le bollette invece di diminuire sono aumentate, in Ciociaria le bollette hanno un costo medio di 780 euro quando nel resto di Italia è di 434 euro. Nel 2011 una bolletta media era di 279 euro, negli ultimi 9 anni sono aumentate del 179%”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferentino, scontro tra due auto in via Casilina, muore bimba di 9 anni

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento