Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità Madonna della Neve / Via Casilina Nord

Dalle potenzialità inespresse del patrimonio archeologico passa la rinascita turistica del capoluogo ciociaro

Questo quanto emerso dalla mattinata culturale che si è svolta nella Villa Comunale di Frosinone alla presenza del prefetto e dell’assessore Sementilli per la presentazione della nuova guida turistica

Il Movimento Difesa del Cittadino sede di Frosinone in collaborazione con la casa editrice Discoverplaces.travel e con il patrocinio del Comune ha fortemente richiesto all’amministrazione comunale di Frosinone più attenzione al patrimonio archeologico della città che potrebbe divenire un elemento trainante per il futuro turistico della città di Frosinone. Un'archeologia messa in evidenza dalla guida turistica stampata dalla casa editrice discoverplaces.travel in italiano e inglese e già in edicola, che realizza le “guide turistiche dei Borghi d’Italia/travellers Guide To Italy” per turisti esperenziali.

Grande le potenzialità turistiche

A dare man forte a questa iniziativa il Prefetto di Frosinone Dott.ssa Emila Zarrili (video in basso) che ha evidenziato le grandi potenzialità turistiche che ha la provincia ciociara che però non sono messe a regime come si dovrebbe e la guida presentata è l’inizio di un nuovo e più efficace servizio per Frosinone ed in generale per tutta la provincia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le guide entreranno a scuola

L’assessore alla cultura ed alla pubblica istruzione Valentina Sementilli ha dato la propria disponibilità per presentare la guida nelle scuole elementari e medie per dare modo ai ragazzi di conoscere meglio la città dove vivono. Interessanti, anche, gli interventi dei fotografi di Frosinone: Ferdinando Potenti e Stefano Strani.

Il patrimonio artistico diocesano

Altro intervento di peso quello della responsabile culturale della Diocesi di Frosinone che ha evidenziato il notevole patrimonio delle chiese presenti non soltanto sul territorio del capoluogo. "La guida presentata, bene si inserisce nel contesto del patrimonio artistico".

I commercianti invitati a fare squadra

E' poi intervenuto anche il presidente della Commissione Commercio del consiglio comunale di Frosinone che ha evidenziato i motivi di criticità che stanno vivendo i commercianti perché hanno bisogno di fare più squadra. Insomma, è stata una bella mattinata di cultura per la città di Frosinone grazie all’associazione dei Consumatori (Movimento difesa del cittadino) che continua la propria battaglia per la valorizzazione del patrimonio culturale locale e specialmente di quello archeologico. Ha voluto la presentazione della Guida Turistica di Frosinone perché è la prima pubblicazione che si occupa del patrimonio archeologico che è stato realizzata in modo elegante e snella ma molto utile e piena di informazioni.

"La pubblicazione di tale guida, in lingua italiana ed inglese, che propone di accompagnare il turista-consumatore nella scoperta delle bellezze cittadine, senza tralasciare i momenti della nostra tradizione religiosa e culinaria. In questa ottica- continua il responsabile dello sportello - dr. Giuseppe Pettenati- siamo orgogliosi di promuoverla sul territorio, auspicando che sia d’ausilio a quel turismo culturale che vogliamo anche nella nostra Frosinone”.

Una guida turistica  per il rilancio della città

La signora Claudia Bettiol - l’editrice dei volumi -  dopo aver fatto la premessa che in Italia il turismo rappresenta il 12 percento del pil si è posta una domanda: a Frosinone c’è il 12 percento di questo pil sotto l’aspetto turistico?  Poi ha richiamato l’attenzione sui ristoratori che dovrebbero presentare piatti locali, quelli veri, e non le solite melanzane o peperoni ai ferri, perché ci sono tante specialità di verdure che gli stranieri conoscono e che vorrebbero mangiare cucinate all’italiana. “Frosinone - ha affermato la Bettiol-  è stata una guida particolare e la città ha meritato due volumi, uno in italiano e uno in inglese. È una città distrutta dalla guerra ma resa viva da una intensa attività culturale ed è molto amata dai suoi cittadini. Per questo abbiamo impiegato alcuni mesi e siamo andati ad intervistare il direttore dell’Accademia di Belle Arti, del Conservatorio e della Orchestra da Camera di Frosinone” proprio quello che cercano i turisti esperenziali.

Mostra fotografica

Interessante e molto apprezzata è stata la mostra fotografica preparata nell’atrio della Villa Comunale per meglio "assaporare" lo spirito della guida con le splendide foto di Stefano Strani e di Fernando Potenti di Frosinone del dott. Caperna e di molti altri fotografi che hanno ritratto il loro paese. Le foto sono state utilizzate per altre guide turistiche della collana di Discoverplaces.travel che vogliono bene al proprio paese.

L’evento è stato organizzato da Giuseppe Pettenati del Movimento Difesa del Cittadino con le associazioni Clubin,Cultores Artium e Acli Frosinone.

A tutti i presenti sono state regalate le due guide (italiano e inglese) della città Frosinone. Per maggiori informazioni potete rivolgervi a Benedicta Mary Lee benedicta@discoverplaces.travel

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalle potenzialità inespresse del patrimonio archeologico passa la rinascita turistica del capoluogo ciociaro

FrosinoneToday è in caricamento