rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Attualità

Un hotel per le api alla Villa Comunale

Legambiente ha installato tre Bee hotel presso la Villa Comunale, il Parco Conad e la stazione di valle dell’ascensore inclinato

Le api e gli insetti impollinatori sono in pericolo. Complici la crisi climatica, la siccità, le ondate di calore, gli eventi estremi e l’utilizzo dei pesticidi in agricoltura, la loro esistenza è messa fortemente in discussione e con lei la vita sul Pianeta. Il mantenimento dell’equilibrio degli ecosistemi, però, è garantito proprio dalle api e dagli insetti impollinatori.

Per questo, Legambiente con la campagna Save the queen anche per la Giornata mondiale delle api del 2023 ha deciso di fare la propria parte. Grazie alla collaborazione con l’azienda BEEing e ai fondi raccolti, saranno installati oltre 100 Bee hotel in tutta Italia. Da Nord a Sud, i circoli Legambiente si sono attivati per favorire la nidificazione delle api solitarie in 108 piccoli rifugi di biodiversità, posizionando i Bee hotel in luoghi strategici e dal forte valore simbolico - come aree periferiche o parchi urbani - in cui favorire il ripopolamento delle api e degli impollinatori, coinvolgendo anche le amministrazioni locali.

All’iniziativa ha partecipato anche il Circolo di Frosinone, installando tre Bee hotel presso la Villa Comunale, il Parco Conad e l’area presso la stazione di valle dell’ascensore inclinato. Si tratta a nostro avviso di luoghi di particolare valore simbolico ed educativo. Grazie alla visibilità dei Bee hotel posizionati nel cuore della città, l’azione di sensibilizzazione dei cittadini sull’importanza degli insetti impollinatori potrà infatti risultare più efficace. Inoltre, l’installazione di uno dei tre ripari per le api nel luogo dove nel novembre scorso il nostro circolo, insieme ai ragazzi dell' IIS Angeloni Frosinone, ha piantumato circa 40 fra alberi e arbusti autoctoni è un altro piccolo tassello verso un’azione più vasta di ripristino ecologico dell’area spondale del Cosa, azione che reputiamo di grande importanza anche perché la restituzione di spazi urbani alla natura è una delle strategie da adottare per prevenire i danni delle sempre più frequenti e intense alluvioni amplificate dalla crisi climatica come quella che ha appena colpito l’Emilia Romagna.

L’iniziativa è stata presentata nel corso di un piccolo evento che si è tenuto sabato 20 maggio dalle 11:00 alle 12:30 presso la Villa Comunale di Frosinone, nel corso del quale, oltre all’installazione dell’ultimo dei tre Bee hotel, procederemo alla semina di fiori amici delle api e offriremo ai presenti una degustazione di miele “Save The Queen”.

I Bee hotel sono piccole installazioni di 12 cm di profondità, lunghezza ideale per assicurare il successo riproduttivo delle api solitarie e difenderle dagli agenti atmosferici e parassiti. Sono costruiti completamente in materiale di origine naturale e grazie alla loro struttura offrono spazio e incoraggiano diverse specie di impollinatori a prendere residenza al suo interno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un hotel per le api alla Villa Comunale

FrosinoneToday è in caricamento