rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Inquinamento, nel Capoluogo nuovi progetti per tutelare la qualità dell'aria

Tra gli obiettivi, vi sono quelli di formare i giovani sui temi ambientali e, in particolare, sulle problematiche dell’inquinamento atmosferico e della qualità dell’aria e sulle modalità di monitoraggio

La giunta Ottaviani ha approvato il progetto, redatto dal Settore Ambiente e Mobilità coordinato da Massimiliano Tagliaferri, nell’ambito dell’adesione all’accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria. La proposta progettuale, finanziata dalla Regione per un importo di 75.000 euro, prevede il coinvolgimento delle scuole della città nel processo di sensibilizzazione nei confronti del tema della qualità dell’aria, uno dei più rilevanti per la salute dei cittadini, favorendo la partecipazione di studenti e alunni nelle attività di informazione ed educazione, insieme a insegnanti e genitori. Saranno così gradualmente coinvolti tutti i cittadini nelle iniziative legate al progetto.

Sensibilizzare i giovani sui temi ambientali

Tra gli obiettivi, vi sono quelli di formare i giovani sui temi ambientali e, in particolare, sulle problematiche dell’inquinamento atmosferico e della qualità dell’aria e sulle modalità di monitoraggio; informare i cittadini circa l’operato dei soggetti preposti alla protezione dell’Ambiente e sulle strategie in atto per ridurre le emissioni; fornire informazioni sul reperimento dei dati u?ciali sulla qualità dell’aria nella propria città; stimolare nei cittadini la consapevolezza di avere un ruolo attivo nella salvaguardia dell’ambiente e indurre un cambio di comportamento verso soluzioni sostenibili; creare un confronto diretto tra cittadini e istituzioni.

Saranno, quindi, organizzati diversi incontri nelle scuole condotti da esperti insieme agli insegnanti, pensati a seconda del target di riferimento, incentrati sulla conoscenza del proprio ambiente urbano; su inquinamento atmosferico, ambiente e salute; la qualità dell’aria nella città, tecniche di monitoraggio; comportamenti e buone pratiche; mobilità sostenibile. Sarà distribuito materiale informativo a tutti i cittadini, mentre saranno gli stessi studenti a realizzare un manifesto del progetto da affiggere su tutto il territorio. Sarà realizzata una app ad hoc, mentre saranno messi a dimora alcuni alberi nelle scuole partecipanti. Sarà infine organizzata una giornata interamente dedicata alla bicicletta.

Tanti investimenti e progettualità a supporto della mobilità alternativa e dell’ecosistema

L’iniziativa rientra nell’ambito delle diverse attività promosse dall’amministrazione Ottaviani a favore del rispetto dell’ambiente e delle pratiche di valorizzazione dell’ecosistema e del contenimento delle emissioni inquinanti. Parallelamente al programma di riqualificazione del contesto urbano in un’ottica di sostenibilità, il Comune di Frosinone ha messo già in atto diversi investimenti e progettualità a supporto della mobilità alternativa e dell’ecosistema, con l’istituzione, ad esempio, delle isole pedonali tutto l’anno, il potenziamento e l’adeguamento della viabilità ciclabile su tutto il territorio, gli interventi di efficientamento energetico sulle scuole e sugli edifici pubblici.

Contestualmente al trasferimento del deposito Cotral, dallo Scalo a piazza Pertini, avvenuto sei anni fa, il Comune ha rinnovato completamente la flotta del Tpl, con 21 automezzi tutti euro 6. Tra i progetti voluti dall’amministrazione va citato, infine, “Folium – Urban forestry” che prevede la messa a dimora e la cura di nuovi alberi sul territorio comunale, al fine di creare un sistema integrato unico di verde urbano territoriale tale da avere un effetto sinergico nel rimuovere notevoli quantità di inquinanti e contribuire a ridurre l’anidride carbonica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento, nel Capoluogo nuovi progetti per tutelare la qualità dell'aria

FrosinoneToday è in caricamento