Isola pedonale, continuano le polemiche ed in rete spuntano delle ironiche Ferrari (foto)

Continuano le lamentele e i disagi per i commercianti nella parte alta del capoluogo ciociaro durante le isole pedonali. L'ultima nella giornata di domenica 29 settembre

Non si fermano le polemiche e le perplessità sull’Isola Pedonale di Frosinone, soprattutto nella parte alta del capoluogo. Il progetto a passeggio per due chilometri, che avrebbe dovuto unire i due centri della città, non decolla e anzi comincia ad inviperire alcuni commercianti. Se da una parte sembra che in Via Aldo Moro l’afflusso sia in aumento cosi come dichiarano le fonti ufficiali dell'amministrazione comunale, dall’altra c’è una desolazione preoccupante nella parte alta della città, con attività che in segno di protesta preferiscono anche restare chiuse.

L'ironia e i disagi dei commercianti

Questo negozio il sabato pomeriggio resterà chiuso a causa dell’isola che non c’è”, si legge su un cartello  di un negozio situato a Corso della Repubblica. “La parte alta è già di per sé poco frequentata, con quest’isola pedonale gli si dà il definitivo colpo di grazia”, ci racconta un residente della zona. C’è anche chi fa ironia sul web, photoshoppando delle sfreccianti Ferrari in una via del Corso completamente deserta.

Per il futuro va trovato un giusto compromesso

C’è da dire che il tempo favorevole, la partita del Frosinone e gli eventi al Parco Matusa, hanno indirizzato i cittadini in questo weekend verso altri lidi, ma per il futuro va trovato un giusto compromesso a questa situazione. Alcuni commercianti attendono con ansia una soluzione e una risposta da parte dell’amministrazione per le prossime isole pedonali.

Il consigliere Angelo Pizzutelli: "La chiusura prevista per Corso della Repubblica è stato un flop. Tornare sui propri passi ed ascoltare eventuali fattive modifiche può soltanto fare bene alla collettività"

Intanto sui social, il consigliere Angelo Pizzutelli ha scritto un post inerente al progetto dei due chilometri a piedi:

"Le isole pedonali in una comunità civile devono starci senza se e senza ma, occorre però a mio avviso con urgenza convocare un tavolo con associazioni commercianti e comitati civici e dar loro voce concreta per ridisegnare il progetto comunale (se esiste...) e modificarlo per eliminare  ciò che non funziona. Quanto sta accadendo per le isole pedonali decise per i weekend dal Comune di Frosinone merita approfondimenti seri senza colorazioni politiche e di bandiera. Intanto è palese come la chiusura prevista per Corso Repubblica sia stata decisamente un flop in queste prime settimane, senza intrattenimenti ludici senza nulla, la gente preferisce recarsi in Via Aldo Moro creando ancora di più quella forbice sociale e commerciale a danno dello stesso Centro Storico e di coloro che ancora vi operano. Continuare su questa strada si danneggia soltanto la cittadinanza stessa che civilmente ma con fermezza sta manifestando il proprio dissenso. Tornare sui propri passi ed ascoltare eventuali fattive modifiche può soltanto fare bene alla collettività. Coraggio e umiltà!!!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Cassino, cade in un tombino lasciato aperto e si rompe la faccia

  • Inchiodato l'autore del pestaggio al Fornaci Village

  • Sora, pacchi alimentari della Caritas ritrovati tra i rifiuti, uno schiaffo alla povertà

  • Pontecorvo, commozione e lacrime ai funerali di Luca Forte (foto e video)

  • Giallo al Fornaci Village, in prognosi riservata l'uomo trovato pestato ed esanime

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento