Il Lidl di Via Maria riaprirà a gennaio dopo lo spaventoso incendio

Sono iniziati da pochi giorni i lavori di ristrutturazione del punto vendita andato a fuoco lo scorso luglio

Finalmente ci siamo: Il Lidl di Via Maria a Frosinone riaprirà i battenti a gennaio 2020. Era il 21 luglio quando il punto vendita situato nella parte bassa del capoluogo ciociaro andava a fuoco a causa del malfunzionamento dei cavi di alimentazione dei carrelli. I lavori di ristrutturazione del supermercato sono iniziati da qualche giorno a questa parte e da notizie in nostro possesso sembrerebbe che la data di fine dei lavori sia stata fissata per il 17 gennaio 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La soddisfazione dei dipendenti e della clientela

Tanta la soddisfazione dei residenti della zona (e non solo) per la riapertura del punto vendita. Anche i dipendenti, che nel frattempo stanno continuando a lavorare nelle altre filiali presenti ad esempio ad Alatri e Colleferro, non possono che essere felici per l’inizio dei lavori: “Per noi che lavoriamo da anni a Via Maria – ci racconta una dipendente del punto vendita – è difficile uscire di casa senza essere fermati da qualche cliente affezionato che chiede notizie sulla riapertura del punto vendita. Speriamo che proceda tutto per il meglio –conclude la dipendente – e che a gennaio potremo finalmente tornare a lavorare a Frosinone”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giudice di Pace di Frosinone annulla le multe emesse durante la quarantena

  • Coronavirus, ecco come si è arrivati ai cinque nuovi positivi, dopo il periodo 'Covid free'

  • Bimba azzannata alla testa da un cane, trasferita a Roma in elicottero

  • Valmontone, la banca gli chiede 14 mila euro, lui si oppone e vince una causa con 18 mila euro di risarcimento

  • Troppa fretta di venire al mondo e Noemi nasce nel letto di mamma e papà

  • Beccati con il tachigrafo manomesso, ritirate tre patenti a degli autotrasportatori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento