Il marciapiede fantasma di Madonna della Neve diventa sempre più impraticabile (foto)

Da diversi anni erbacce e piante la fanno da padrona, impedendo di fatto il passaggio dei pedoni, costretti a passare in mezzo alla strada o a percorrere il senso opposto

Sono ormai diversi anni che il marciapiede a Madonna della Neve è impraticabile. Erbacce e piante la fanno da padrona, impedendo di fatto il passaggio dei pedoni, costretti a passare in mezzo alla strada o a percorrere la corsia opposta.

"Ogni volta che devo raggiungere la Chiesa Madonna della Neve o andare in farmacia - ci dice una signora del posto - devo attraversare la strada. Capite bene che per una persona anziana con dei problemi non è il massimo ogni volta attraversare questo tratto stradale in fretta e furia, visto anche l'elevata velocità con cui alcune vetture percorrono questa strada. Non è mai stato un marciapiede ma un'accozzaglia di piante e rovi, sarebbe opportuno che diventi finalmente utilizzabile".

Il terreno adiacente al marciapiede è di proprietà di un privato, quindi il Comune non ha pieni poteri per togliere soprattutto alcune piante che hanno ormai preso possesso del passaggio pedonale (come dimostrano le foto). Ma chi ha realizzato il marciapiede, non ha pensato a tutto ciò? E intanto il marciapiede di Via Madonna Della Neve diventa sempre più fantasma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento