rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
L'iniziativa

Frosinone al fianco del popolo ucraino: i notai offrono gratis il loro aiuto per l'espatrio dei minorenni rimasti in Ucraina

La Protezione Civile del Capoluogo, inoltre, sta raccogliendo i beni di prima necessità per donarli agli ucraini

La città di Frosinone al fianco del popolo ucraino. La Protezione Civile di Frosinone sta raccogliendo i beni di prima necessità per donarli al popolo ucraino.

"La nostra Città ha iniziato a ricevere i primi profughi dall’Ucraina ed altri ne arriveranno – afferma sul proprio profilo Facebook il candidato alle primarie del centrodestra Riccardo Mastrangeli - noi li accoglieremo come nella nostra tradizione e cultura.

Per chi vuole offrire un aiuto gradito, mai come in questo momento, la Protezione Civile è a disposizione per raccogliere i beni che sono stati richiesti.

Grazie anticipatamente a tutti coloro che si attiveranno con tutto lo spirito di solidarietà che anima la nostra comunità".

protezione civile-3

Non solo. Su iniziativa del Sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, i Notai di Frosinone si rendono disponibili a fornire un servizio gratuito in favore di tutti i cittadini ucraini presenti nel nostro territorio, con figli minori rimasti nel Paese in guerra, per consentire loro di autenticare le autorizzazioni occorrenti per l'espatrio"

I contatti dei notai

Dottoressa Marina Stirpe tel. 0775/853275 email mstirpe@notariato.it; Dott. Giovanni Piacitelli tel. 0775/857072 email gpiacitelli@notariato.it; Dottoressa Ortolan Annamaria tel. 0775/270770 email aortolan@notariato.it; Dott. Francesco Raponi tel. 0775/859140 email fraponi@notariato.it; Dott. Luigi Lotito tel. 0775/824319 email llotito@notariato.it; Dott. Arnaldo Parisella tel. 0775/872335 email aparisella@notariato.it; Dottoressa Angela Andreina Puopolo tel. 0775/5963887 email apuopolo@notariato.it.

+++Aggiornamento 9 marzo ore 16:43+++

“La nostra città continuerà a fare il possibile per tendere la mano alle persone che, in questo momento, stanno vivendo l’orrore e le atrocità della guerra – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – Il Comune di Frosinone ha immediatamente sposato l’iniziativa portata avanti dai notai, che permetterà ai minori, bloccati nel Paese devastato dal conflitto, di potersi ricongiungere con i propri cari, al sicuro, in Italia. Frosinone conferma così la propria vocazione di città aperta e solidale, in cui ognuno offre il proprio contributo, secondo le proprie possibilità, a favore di chi sta vivendo un dramma terribile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone al fianco del popolo ucraino: i notai offrono gratis il loro aiuto per l'espatrio dei minorenni rimasti in Ucraina

FrosinoneToday è in caricamento