Palazzine Ater in Corso Lazio, buche come crateri. Battaglini: "È una situazione indecorosa"

"Dopo innumerevoli solleciti, l'Ater ha fatto sapere di non avere la liquidità necessaria per affrontare la spesa"

Buche profonde e persone con disabilità impossibilitati ad uscire di casa. È quanto denunciato dall'esponente di Fratelli D'Italia Samuel Battaglini, riferendosi alle palazzine Ater di Corso Lazio a Frosinone "dove - spiega - 72 famiglie sono costrette a vivere in una situazione indecorosa dovuta a buche diventate crateri all'interno dei parcheggi condominiali. Sono diverse le persone invalide che non riescono nemmeno più ad uscire di casa, vittime di una situazione divenuta intollerabile.

Inutili gli sforzi dei residenti

Più volte, nonostante non sia una spesa a loro spettante, i condomini hanno tentato di sistemare a proprie spese il manto ma senza fortuna, essendo ormai una situazione risolvibile solo attraverso l'intervento di una ditta specializzata e con costi esosi, non certamente sostenibili dalle famiglie residenti nelle case popolari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non ci sono soldi

L'Ater, dopo innumerevoli solleciti, ha fatto sapere di non avere la liquidità necessaria per affrontare la spesa, ma di certo 72 famiglie non possono vivere in queste condizioni, dove nemmeno l'ambulanza riesce più ad entrare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Referendum, passa il taglio dei parlamentari. In Ciociaria il sì arriva al 75%, ma non ha votato più della metà degli elettori

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento