menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, parcheggio ex Frasca: pronto l'esecutivo

L'area sarà a disposizione dei tantissimi pendolari con oltre duecento posti auto, stalli per bus e centraline di ricarica per vetture elettriche

Nei prossimi giorni, il proponente privato della riqualificazione dell'area dell'ex Permaflex depositerà, presso l'amministrazione comunale di Frosinone, il progetto esecutivo per la realizzazione del nuovo parcheggio nella zona dell'ex area Frasca, ove troveranno posto circa 200 stalli per le autovetture, unitamente agli autobus del trasporto pubblico locale e alle colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici.

L'investimento, pari a circa 1 milione e 600.000 euro, totalmente a carico del privato, produrrà la realizzazione di una nuova infrastruttura pubblica sia a servizio della stazione ferroviaria, collegata tramite un ponte pedonale che attraverserà i binari, ove a breve inizieranno i lavori di riqualificazione, sia dell'intero quartiere che sarà dotato di ulteriori standard urbanistici.

Alla fine dei lavori, il cui inizio è previsto in primavera con la ultimazione degli stessi entro la prossima estate, il parcheggio diventerà interamente di proprietà dell'amministrazione comunale, con relativi introiti, nel quadro degli interventi collaterali rispetto alla riqualificazione dell'ex Permaflex, dove sorgerà il nuovo parco tematico e commerciale, posto a distanza di poche centinaia di metri dallo stesso parcheggio. 

"Quando le amministrazioni comunali non hanno grandi risorse finanziarie autonome - ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani - allora può risultare utile, nell'ottica dell'interesse pubblico generale, lavorare di concerto con i privati, producendo una socializzazione del profitto con nuove infrastrutture e servizi per l'intera collettività. Anche questo significa 'fare urbanistica' e non semplicemente 'edilizia', poiché in tal modo viene trasformata un'area dismessa, su cui, per troppo tempo, erano state solo ipotizzate nuove soluzioni, senza mai il coraggio di adottarle completamente. Da qui a breve, quindi, sarà completato quel percorso di rigenerazione urbanistica e ambientale che può ritenersi degna e adeguata a un capoluogo".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento