Parco Matusa, posizionate le statue e la criniera del Leone (foto)

Diverse piante di rosmarino fanno da effetto criniera al simbolo del capoluogo ciociaro

Sono quasi terminati i lavori per completare il Leone Rampante al Parco Matusa. Nelle ultime ore chi è entrato nel Parco non può non aver notato il forte odore di rosmarino presente nell’aria. Da lunedì, infatti, diverse piante di rosmarino sono state posizionate vicino alla testa del “re degli animali” per fare da effetto criniera, l’ultimo tassello che mancava per completare il tanto amato simbolo del capoluogo.

Non solo la criniera, il Matusa adesso ospita anche due statue bronzee (ancora coperte da un telo nero), posizionate proprio all’ingresso: la Ciociara, in memoria di tutte le vittime della tragedia delle marocchinate e la Regina dei Volsci Camilla, definita da alcuni storici come capostipite delle genti ciociare. Il simbolo delle marocchinate avrà il nome di Viola, opera che è stata realizzata in piazzale Vittorio Veneto da Giusy Milone e le studentesse del Liceo Artistico, in occasione della manifestazione Sculture in piazza. Entrambe le opere saranno inaugurate nei prossimi giorni.

Prossimamente, inoltre, sarà installata, proprio all’ingresso vicino alle due statue, una fontana artistica, per far divertire grandi e piccoli, con giochi di luce ed acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento