Attualità

“CondiviDiamo”, il programma Rai “A sua immagine” elogia l'iniziativa solidale della Polizia di Frosinone

In occasione dell'Epifania un servizio sulla donazione dei pacchi alimentari ai bisognosi, frutto della sinergia con il Frosinone Calcio e la Diocesi. Intervenuti il capo di gabinetto della Questura Bertolotti, il patron Stirpe e il vescovo Spreafico

FOTO RAI/A sua immagine

Nella mattinata di oggi, mercoledì 6 gennaio, un servizio della trasmissione Rai “A sua immagine” ha accentuato la rilevanza dell’iniziativa solidale “CondiviDiamo” della Polizia di Frosinone. Una raccolta e una consegna di pacchi alimentari, ancor più lodevole in tempi di Covid, organizzata in sinergia con il Frosinone Calcio e la Diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino.  

Ai microfoni del programma condotto da Lorena Bianchetti sono intervenuti il dott. Cristiano Bertolotti, portavoce della Questura del Capoluogo e capo di gabinetto, nonché il presidente dei Giallazzurri Maurizio Stirpe e il vescovo Ambrogio Spreafico.  

Dalla stessa Bianchetti un elogio alla Polizia ciociara: “Gli agenti della Questura di Frosinone hanno cercato, unendo tante forze, di rispondere al bisogno di chi in questo momento sta vivendo delle grandi difficoltà”.  

Bertolotti: "Quest'anno abbiamo avuto una risposta eccezionale"

"Come tutti gli anni abbiamo organizzato una raccolta alimentare per i più bisognosi - ha sottolineato il portavoce della Questura - L’idea è nata a seguito dell’osservazione di quelle che sono le nostre missioni: “Esserci sempre” e “Vicino alla gente”. Quest’anno abbiamo avuto una risposta eccezionale, ben oltre le aspettative. Sia dagli uomini e dalle donne della Polizia di Stato sia dai cittadini e partner esterni quali enti, società e altre persone che hanno ritenuto opportuno aiutarci in questa raccolta”.  

Stirpe: "Noi costituiamo punto di riferimento e soprattutto esempio per i giovani"

“Noi - ha detto il presidente del Frosinone Calcio - siamo intervenuti per acquistare i prodotti che erano l’oggetto di questa iniziativa. Avere la società di calcio del Capoluogo vicina a queste iniziative di carattere umanitario ma anche pedagogico, secondo me, è importante perché noi costituiamo innanzitutto un punto di riferimento e un esempio soprattutto per i giovani”. 

Spreafico: "Se uniamo le forze, possiamo rispondere con generosità e serietà alle difficoltà"

“Sono già alcuni anni che la Questura di Frosinone e la Diocesi collaborano in vista, soprattutto, del periodo di Natale per venire incontro alle necessità di tante persone - ha dichiarato il vescovo della Diocesi - Ho visto come persone diverse si sono messe insieme e hanno reso possibile un momento di felicità, gioia e condivisione a tante persone che avevano bisogno. Io credo che questo sia un bel segno. Noi ne abbiamo bisogno e Frosinone l’ha mostrato in questa terra anche difficile e con tanti problemi di disoccupazione e ambientali e le sofferenze che questi problemi causano a tanti. Se uniamo le forze, possiamo rispondere con generosità e serietà alle difficoltà che questa terra vive”.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“CondiviDiamo”, il programma Rai “A sua immagine” elogia l'iniziativa solidale della Polizia di Frosinone

FrosinoneToday è in caricamento