Precetto pasquale per la Guardia di Finanza della provincia di Frosinone

Il colonnello Alessandro Gallozzi ed i presidenti delle associazioni Anfi hanno preso parte, insieme agli ufficiali ed al personale operativo, alla messa celebrata presso l'abbazia di Casamari

Riuniti nella storica e suggestiva Abazia di Casamari i finanzieri in congedo appartenenti delle Sezioni dell’A.N.F.I di Frosinone/Alatri, di Cassino e di Ceprano hanno partecipato al precetto pasquale celebrato dal padre Eugenio Romagnuolo. In prima fila il comandante provinciale della Guardia di Finanza, il colonnello Alessandro Gallozzi ed i Comandanti di Reparto a partire dai Comandanti dei Gruppi di Frosinone e Cassino e alle Tenenze di Fiuggi, Anagni Sora e Arce. Gli ex appartenenti al glorioso corpo indossavano i berretti alpini e gli stemmini e i loro gradi cuciti su quella giacca ormai non più grigioverde, ma sempre indossata con lo stesso orgoglio degli anni passati. Le tre sezioni hanno voluto mettere assieme le forze ed incontrarsi tutti insieme come da anni non veniva fatto e l’evento ha fatto particolarmente piacere al Presidente Nazionale dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia Generale di Corpo D’armata Umberto Fava che, invitato dai Presidenti delle associazioni, ha colto l’occasione per aderire all’evento particolarmente sentito.

Finalità dell’ANFI

L'Associazione Nazionale Finanzieri d'Italia (A.N.F.I.), apolitica e apartitica, persegue le seguenti finalità: a) promuovere ecementare l’unione di tutti i   militari in servizio ed in congedo della Guardia di Finanza, mantenendo vivi, nel culto della memoria delle gloriose tradizioni del Corpo e dell'A.N.F.I., il sentimento patrio, lo spirito di corpo, lo spirito militare ed il senso dell’onore;
 b) conservare e rafforzare i sentimenti di fratellanza e di solidarietà tra i finanzieri in servizio e quelli in congedo e tra essi e gli appartenenti alle Forze Armate e di Polizia e rispettive Associazioni;
c) promuovere ogni attività per favorire l’accesso dell’Associazione ai vari organismi interassociativi, costituiti tra le altre Associazioni aventi scopi affini; 
d) onorare degnamente i Caduti in guerra o per motivi di servizio;
e) partecipare alle manifestazioni di carattere militare e commemorative anche con la componente del servizio attivo, con le altre Forze Armate e di Polizia e con le altre Associazioni d’Arma e Combattentistiche;
f) sviluppare ed attuare, per il tramite dei propri rappresentanti, anche attraverso la promozione, a livello centrale e periferico, di collaterali organizzazioni non lucrative, l'assistenza, sotto ogni aspetto, dei soci e dei loro familiari, realizzando, nei vari settori d’intervento, una costante azione di sostegno per il miglioramento della vita dei propri appartenenti;                                                                             g) promuovere l’assistenza a favore dei soci in quiescenza in materia pensionistica e giuridica, avvalendosi del Centro di Assistenza Legale e Pensionistica, nonchè di analoghe strutture territoriali;
h) instaurare i necessari rapporti con tutte le Istituzioni centrali e territoriali per favorire il conseguimento deglio scopi di cui alle precedenti lettere f) e g);
i) svolgere ogni possibile attività di volontariato per il superamento di difficoltà morali e materiali della collettività;
l) concorrere alle attività di protezione civile ed assicurare collaborazione alle Istituzioni Statuali e/o territoriali, in aderenza alla specificità delle esperienze acquisite in servizio;
 m) prestare attività di volontariato con finalità di solidarietà, nell'ambito della sicurezza urbana. A tale attività non concorrono i soci in servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento