rotate-mobile
Attualità

Il prefetto Portelli ammonisce i sindaci ciociari: “Niente manifestazioni per il Carnevale 2021”

In provincia di Frosinone, a detta di Sua Eccellenza, “lo scherzo peggio riuscito sarà senza dubbio alcuno quello di farsi contagiare dal Covid-19”. Disposto e ribadito il divieto di festeggiamenti, visti i sotterfugi usati per organizzarli

"Lo scherzo peggio riuscito sarà senza dubbio alcuno quello di farsi contagiare dal Covid-19". Così, con la sua consueta punta di sarcasmo, il prefetto di Frosinone Ignazio Portelli nell'inviare una missiva per ridadire ai sindaci ciociari, all'attenzione del questore Leonardo Biagioli  e dei comandi provinciali di carabinieri e guardia di finanza, il divieto di manifestazioni in occasione del Carnevale 2021. Che non può far assolutamente rima con il Coronavirus.

Una nota inviata anche e soprattutto perché, come evidenzia Sua Eccellenza, "si è diffusa in questi giorni la notizia che si starebbero in qualche modo organizzando, anche con sotterfugi, i tradizionali festeggiamenti - scrive il prefetto Portelli - Le note e drammatiche vicende connesse alla grave crisi pandemica, che sta interessando anche l'intero territorio provinciale, inducono a operare l'ineludibile riflessione che tali manifestazioni non possono garantire il rigoroso rispetto delle prescritte regole di distanziamento per evitare il potenziale e serio rischio per la salute della collettività". 

La missiva del prefetto Ignazio Portelli-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il prefetto Portelli ammonisce i sindaci ciociari: “Niente manifestazioni per il Carnevale 2021”

FrosinoneToday è in caricamento