Protesta migranti, pugno duro di Fratelli d'Italia

Il coordinatore cittadino Giuseppe Vittigli: "Un atteggiamento che lede la dignità dei nostri concittadini"

"Ennesimo affronto alla Stato Italiano, alle sue Istituzioni e di conseguenza al suo Popolo". Così in una nota il coordinatore cittadino di Frosinone di Fratelli d'Italia, Giuseppe Vittigli, interviene in merito alla protesta scatenata ieri mattina in viale Mazzini, da una quarantina di richiedenti asilo per la riduzione del contributo economico. 

"La manifestazione inscenata dagli immigrati per protestare contro l'eventuale abbassamento della diaria va a colpire con la forza di un pugno nello stomaco la dignità dei nostri concittadini. Al di là del fatto che non è stata effettuata nessuna decurtazione, - precisa - ma viene modificata la gestione dei soldi destinati alla loro alimentazione, i cosiddetti food money, è chiaro quanto sia difficile per un cittadino Italiano poter tollerare un simile atteggiamento e comportamento da parte di chi, al momento, sta godendo di più garanzie e tutele. Il presunto status di rifugiato garantisce loro vitto, alloggio, diaria e formazione (su questo punto in particolare sarà nostra cura attivare una verifica).

Tutti "benefit" che un italiano medio deve guadagnarsi con il sudore della fronte; questa posizione viene recepita come posizione di privilegio risvegliando negli italiani sentimenti di rancore e rabbia, andando ad alimentare il rischio di un conflitto sociale o di una guerra tra poveri. Come portavoce di Fratelli d'Italia ribadisco la necessità di un maggior controllo sul loro ingresso e l'espulsione immediata di chi non solo non è in regola con i documenti, ma dà vita ad attività illecite. Non possiamo ignorare quanto quotidianamente accade in zona Scalo dove appena qualche giorno fa, solo per citare uno degli episodi più recenti, sono stati tratti in arresto tre cittadini di nazionalità ghanese (dove non risulta nemmeno esistere una guerra in atto) resisi responsabili di furti ai danni dei pendolari. Senza considerare le continue notizie sullo spaccio di droga in forte crescita sempre nei pressi della stazione ferroviaria".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento