Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

Vigili del Fuoco in piazza contro il Governo, queste le ragioni

Anche i pompieri di Frosinone saranno presenti alla manifestazione di Roma per rivendicare la parità di stipendi e pensioni agli altri corpi dello Stato

La manifestazione avuto luogo nel 2017

Equiparazione stipendiale e previdenziale agli altri corpi dello Stato, sono queste le istanze presentate dai Vigili del Fuoco che domani scenderanno in piazza per protestare.

Le rivendicazioni

"Anche i Vigili del Fuoco di Frosinone - comunica in un nota Giuliano Fratarcangeli, segretario territoriale FNS CISL VVF Frosinone - saranno a Roma di fronte al Parlamento per chiedere al Governo di mantenere le promesse fatte alla categoria: equiparazione stipendiale e previdenziale, assunzioni di personale, assicurazione Inail, finanziamenti per una nuova legge delega sull’ordinamento e per il nuovo rinnovo contrattuale.

Diritti al pari di tutti

La Federazione Nazionale della Sicurezza della CISL, il sindacato più rappresentativo dei Vigili del Fuoco, domani mattina rivendicherà le legittime richieste di una categoria di lavoratori che più volte si è dovuta accontentare di facili promesse e di stucchevoli attestati di stima. I Vigili del Fuoco della FNS CISL, al contrario di altre organizzazioni sindacali, non faranno sconti a nessuno Governo o ad alcuna parte politica. Occorre fare in modo che a questi servitori dello Stato vengano riconosciute le garanzie e i diritti di tutti gli altri operatori delle forze dell’ordine". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili del Fuoco in piazza contro il Governo, queste le ragioni

FrosinoneToday è in caricamento