rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità

Reddito di cittadinanza, nel mese di aprile c'è una brutta sorpresa anche per alcuni ciociari

I percettori del sussidio potrebbero ricevere un importo ridotto rispetto al solito: ecco chi prenderà di meno

Una brutta sorpresa ad aprile per i percettori del reddito di cittadinanza. Anche alcuni ciociari, infatti, subiranno una diminuzione del sussidio a causa di una novità.

L'importo della mensilità di aprile 2022 del reddito di cittadinanza  - riporta today.it - potrebbe essere inferiore alle attese per alcuni percettori del sussidio. Il motivo? Le regole per il calcolo del reddito di cittadinanza sono in continuo aggiornamento: in particolar modo, dal 1° gennaio 2022 l’Inps ha cominciato ad applicare una delle norme già contenute nel provvedimento che ha istituito il reddito di cittadinanza, stabilendo che sull’importo della misura incidono anche eventuali maggiorazioni sociali percepite dai componenti del nucleo familiare, quattordicesima compresa.

Reddito di cittadinanza, chi prenderà di meno ad aprile

Una novità importante perché di fatto riduce l’importo del reddito di cittadinanza per tutte quelle famiglie dove ci sono componenti che hanno beneficiato di maggiorazioni sulla pensione, come può essere il cosiddetto incremento al milione. Ad esempio, da questa novità rimangono particolarmente beffati quegli invalidi al 100% che nei mesi scorsi hanno potuto esultare per l’aumento della pensione d’invalidità disposto a seguito della sentenza della Corte costituzionale n.152/2020 con la quale è stata dichiarata incostituzionale la norma che limitava l’accesso all’incremento al milione agli invalidi totali over 60.

Se da una parte la pensione d’invalidità aumenta, dall’altra viene tagliato il reddito di cittadinanza. Ricordiamo, infatti, che l’importo del Rdc dipende da quello del reddito familiare: più quest’ultimo è basso e tanto più il reddito di cittadinanza si avvicina al massimo, e viceversa.

Ricalcolo e conguaglio: l'Inps "recupera"

Dal 1° gennaio 2022, dunque, nel quantificare il reddito familiare l’Inps tiene in considerazione anche maggiorazioni sociali e quattordicesima. Questo ha comportato un taglio del Rdc per molte famiglie, mentre altre - per alcuni ritardi dell’Inps - stanno continuando a ricevere l’importo per intero.

L’Istituto ha però spiegato che il ricalcolo verrà già effettuato in questi giorni e per coloro che hanno ricevuto le scorse ricariche per intero è previsto un conguaglio con cui recuperare le somme indebitamente erogate. Non ci sarà però un azzeramento del Reddito di cittadinanza: ad aprile, infatti, verrà recuperata solamente una parte di queste somme, in quanto l’Istituto intende comunque erogare un importo minimo così da non mettere in difficoltà le famiglie. Nei prossimi mesi, poi, ci saranno altri tagli fino al completo azzeramento del debito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza, nel mese di aprile c'è una brutta sorpresa anche per alcuni ciociari

FrosinoneToday è in caricamento