Attualità

Aree di crisi complessa, sbloccati pagamenti della mobilità 2020 e stanziati altri 28 milioni per il 2021

Per gli ammortizzatori attesi da novembre nelle province di Frosinone e Rieti si attendono ora l’autorizzazione della Regione Lazio e la liquidazione dell’Inps. Lunedì 3 maggio, rispetto alle nuove risorse, Di Berardino incontrerà le parti sociali

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Gli sviluppi rispetto all'area di crisi industriale complessa di Frosinone e Rieti, attesi dallo scorso novembre, sono finalmente arrivati. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, da un lato, ha assicurato la sostenibilità finanziaria degli ammortizzatori previsti per il 2020. A questo punto, pertanto, si attendono l'autorizzazione della Regione Lazio e la liquidazione da parte dell'Inps.

Rispetto al 2021, poi, sono stati assegnati a tutte le aree di crisi laziali oltre 28 milioni di euro: per l'esattezza 28.253.880,32 euro. A tal riguardo lunedì 3 maggio si terrà un incontro tra l'assessore regionale al Lavoro Claudio Di Berardino e le parti sociali. Saranno definiti criteri e modalità di gestione delle nuove risorse. 

Di Berardino: "Due importanti notizie, la Regione farà la sua parte"

“Abbiamo ricevuto due importanti notizie - attesta l'assessore regionale al Lavoro - Come Regione siamo pronti a fare la nostra parte, emendando le Determine di autorizzazione al pagamento della mobilità che verranno inviate all'Inps cui spetta la liquidazione della relativa indennità. Ci auguriamo che l'iter da parte di Inps per la corresponsione del sussidio possa essere quanto più celere possibile al fine di dare ristoro immediato ai tanti lavoratori che attendono il provvedimento da novembre 2020". Il decreto per il 2021, in conclusione, viene definito "un provvedimento molto atteso dai territori e da noi sollecitato". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aree di crisi complessa, sbloccati pagamenti della mobilità 2020 e stanziati altri 28 milioni per il 2021

FrosinoneToday è in caricamento