Tassa sui rifiuti in calo del 6,5% dopo appena tre mesi di raccolta differenziata

La soddisfazione del sindaco Ottaviani che, proiezioni alla mano, annuncia ulteriori ribassi nei prossimi mesi

L’efficienza dell’amministrazione si vede subito, perché ancora non parte la differenziata, o meglio è partita da tre mesi ed il Sindaco, in proiezione fa abbassare subito le tariffe, visti i primi risultati positivi. “Dopo l’acquisizione, nei giorni scorsi, dei primi dati relativi all’introduzione del sistema porta a porta, su tutta la città, per la raccolta dei rifiuti solidi urbani – ha commentato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – possiamo ipotizzare un notevole risparmio per l’intera collettività, tale da permettere l’abbattimento dei costi e della relativa tariffa di circa il 6,5%.

Abbattimento della tariffa ancora più consistente in futuro

Le proiezioni di risparmio, oggi, a distanza di circa tre mesi dall’attivazione del servizio sulla differenziata, a seguito della copertura di alcuni quartieri e in attesa di arrivare, entro dicembre, all’intera popolazione comunale, ci permettono di ridurre gli esborsi per il trattamento dei rifiuti indifferenziati, con un considerevole abbattimento della tariffa, che diventerà ancora più consistente nelle successive annualità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono ottimi i risultati

Il lavoro svolto dall’assessorato comunale all’ambiente e dagli operatori del gestore privato sta producendo ottimi risultati con una notevole velocità, segno, questo, che si può, effettivamente, razionalizzare la spesa nel settore dei rifiuti, preservando anche l’ambiente, con l’ottimizzazione del ciclo dello smaltimento e del reimpiego. È normale che veder scomparire i cassonetti dalle strade, al primo impatto, possa creare qualche piccolo disagio alle famiglie ma, nel giro di poche settimane, la nuova metodologia di raccolta entrerà nelle normali abitudini di vita, come sta avvenendo anche nelle più avanzate realtà locali del nostro Paese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

  • Maxi operazione anticamorra, un arresto in provincia di Frosinone

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • La Dea bendata bacia di nuovo la Ciociaria. Vinti 200 mila euro con un gratta e vinci

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento