Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Tomba romana, da lunedì si riparte con gli scavi in località Ponte Rio

L'intervento sarà eseguito da Acea ATO5 SpA nell’ambito della più estesa opera di ampliamento dei collettori fognari

Riprenderanno lunedì 4 febbraio, le indagini archeologiche dirette dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio a Frosinone in località Ponte Rio, all'incrocio tra via Monti Lepini e via Casilina. L'ampliamento dello scavo, che riguarderà tutta l'area della rotatoria, consentirà di acquisire nuovi dati sulla struttura in opera quadrata di travertino e cementizio (6,25 x 6,40 x 1,20 m), un sepolcro di età romana, messa in luce durante le indagini di archeologia preventiva avviate nel 2018.
La prosecuzione delle attività di ricerca permetterà di chiarire il contesto topografico antico del monumento funerario, ubicato lungo la  via Latina, di cui sarà portato in luce un ampio tratto del tracciato stradale glareato che da Ferentino si dirigeva verso Frosinone, entrando in città con orientamento rettilineo corrispondente all'attuale via Cicerone.

La collaborazione con Acea

L'intervento, condotto sotto la direzione scientifica della dott.ssa Daniela Quadrino, funzionaria archeologa della Soprintendenza, coordinato sul campo dal professionista archeologo dott. Davide Pagliarosi, sarà eseguito da Acea ATO5 SpA (direttore lavori l'ingegner Gianni Patrizi) nell'ambito della più estesa opera di ampliamento dei collettori fognari di Via Madonna della Neve/Via Marco Tullio Cicerone/Via Casilina/Via Vado del Tufo/Via del Casone, i cui collegamenti sono già terminati nello scorso mese di agosto 2018.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tomba romana, da lunedì si riparte con gli scavi in località Ponte Rio

FrosinoneToday è in caricamento