Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

Ripresa del settore edile, la Filca Cisl di Frosinone: "Chiediamo la riapertura dei cantieri, ma in massima sicurezza"

Il Segretario Generale Giustino Gatti: "Aprire i cantieri significa dare lavoro a centinaia di operai, ma tutto dovrà avvenire in totale sicurezza per loro. Sono ancora tanti gli incidenti mortali e gli infortuni, dal 2003 sono stati 36 a Frosinone e provincia"

"Finalmente dopo tredici anni di crisi si sta cominciando a vedere la ripresa del settore delle costruzioni anche grazie all’avvio del bonus 110% che sta dando risultati positivi - scrive il Segretario Generale della Filca Cisl di Frosinone Giustino Gatti - L’aumento della massa salari e di un incremento positivo di nuovi occupati sono segnali importanti, una boccata d’ossigeno dopo anni terribili che hanno portato alla perdita di tanti posti di lavoro ed alla chiusura di aziende anche importanti. Un duro colpo per l’economia locale che ora intravede la possibilità di rimettersi in moto.

Come sindacato saremo fermi nel chiedere che si investa sulla messa in sicurezza dei territori, delle infrastrutture, delle scuole, delle strade, per dare l’opportunità all’edilizia ed al suo grande indotto di continuare la fase di crescita. La mancata prevenzione costa oltre alla distruzione del territorio la perdita di vite umane ed è necessario intervenire subito. Inoltre ci sono diversi cantieri bloccati. Aprire i cantieri significa dare lavoro a centinaia di operai, ma tutto dovrà avvenire in totale sicurezza per loro. Sono ancora tanti gli incidenti mortali e gli infortuni, dal 2003 sono stati 36 gli incidenti mortali a Frosinone e provincia".

"Per questo  - conclude - chiediamo controlli quotidiani da parte degli organi ispettivi, per la lotta al lavoro nero ed alle irregolarità ed anche per contrastare il fenomeno del dumping contrattuale ,facendo cosi applicare il contratto dell’edilizia a tutti i lavoratori impiegati in cantiere. La riqualificazione del settore dovrà avvenire rilanciando la bilateralità e la formazione. La formazione deve tornare centrale per aumentare le competenze e la professionalità degli operai edili. Il sistema bilaterale è centrale per la formazione dei lavoratori e per la loro sicurezza. La formazione resta il cardine principale per la prevenzione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripresa del settore edile, la Filca Cisl di Frosinone: "Chiediamo la riapertura dei cantieri, ma in massima sicurezza"

FrosinoneToday è in caricamento