Violenza sulle donne, ancora un episodio in Ciociaria. Pugno duro di Veronica Rossi "Venga garantita giustizia"

Picchiata e minacciata di morte dal marito perché ha dimenticato di comprargli le sigarette. "Ha trovato il coraggio di denunciare, che la sua voce non resti inascoltata"

"Ancora una donna vittima dei maltrattamenti da parte marito, ancora una violenza che si consuma tra le “sicure” pareti domestiche, ancora una madre costretta a scappare con i propri figli da colui che, al contrario, dovrebbe proteggerli da tutto". La coordinatrice della Lega Giovani, Maria Veronica Rossi inteviene in merito all'ennesimo episodio di violenza sulle donne avvenuto in Ciociaria. 

"Una donna coraggiosa che ha avuto la forza di denunciare la violenza vigliacca ed inaudita di cui è stata vittima, massacrata di botte perchè ha dimenticato di comprare le sigarette a suo marito, l'ha afferrata e le ha fatto sbattere la testa contro il muro per poi minacciarla di morte con un coltello. Tutto questo è accaduto a Frosinone.
La donna ha trovato il coraggio di rivolgersi ad un centro antiviolenza, alle cui operatrici va il mio ringraziamento per l'importantissimo lavoro che svolgono quotidianamente con spirito di abnegazione e con le pochissime risorse a disposizione, e di denunciare alle autorità competenti la continua violenza, da parte di un uomo, se così si può definire. A lei ed alla sua forza va il mio applauso. Ma ciò non basta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora tocca alla giustizia. Il marito è stato rinviato a giudizio, la prima udienza si terrà ad ottobre. Mi auguro che venga applicata la giusta pena per colui che ha reso un inferno la vita di questa madre e dei suoi figli. Ora tocca alla giustizia dimostrare che la voce di chi ha la forza di denunciare non resta inascoltata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento