Save the Planet, nel capoluogo ciociaro i volontari hanno raccolto 60 kg di rifiuti (foto)

Si è tenuta questa mattina nel capoluogo ciociaro l'attività per promuovere il World Cleanup Day, ovvero la più grande azione civica positiva che il mondo abbia mai visto

Un sacchetto di plastica viene utilizzato in media per 12 minuti ma resta sulla Terra per 200 anni. Nonostante si parli sempre più spesso di inquinamento, in pochi hanno una percezione reale dei danni provocati dalla sovrapproduzione di plastica e dall’abbandono dei rifiuti sull’ambiente e sulla salute.

In occasione del World Cleanup Day, la giornata mondiale dedicata all’ecologia che quest’anno si celebra il 19 settembre, Biosalus Italia, azienda plastic free specializzata in produzione di sistemi per la depurazione dell’acqua e la purificazione dell’aria, ha lavorato attivamente per sensibilizzare diverse città italiane sull’importanza di ripulire i territori dai rifiuti e mantenerli sani, portando in numerose città italiane dove l’azienda ha sedi, centinaia di collaboratori muniti di guanti e buste, che hanno fattivamente e direttamente contribuito alla raccolta dei rifiuti nelle spiagge, nei parchi e boschi.

A Frosinone l’iniziativa ha riguardato una vasta area del Parco di Fontana Tonica, con un intervento che ha migliorato la percezione e la vivibilità di questo luogo.

Il World CleanUp Day è infatti un’iniziativa sociale nata nel 2018 con l’obiettivo di contrastare l’inquinamento e le sue gravi conseguenze, rendendo la comunità globale più consapevole della gestione delle risorse disponibili. Nel 2019 ha raggiunto 21 milioni di persone creando collaborazioni tra 180 nazioni e coinvolgendo cittadini, istituzioni, politici di tutto il mondo nell’organizzazione di azioni di pulizia e mappatura dei rifiuti.

Riprendendo lo slogan rappresentativo del World CleanUp Day, Mauro Messina, Brand Owner di Biosalus Italia, ha lanciato il suo appello: “Un giorno per ripulire il mondo non sarà mai sufficiente se ognuno di noi resterà indifferente. Milioni di tonnellate di rifiuti, abbandonati ogni anno, contaminano il cibo che mangiamo e l’aria che respiriamo. Solo collaborando e rispettando l’ambiente possiamo preservare la nostra salute e quella del nostro pianeta”.

L’iniziativa che ha portato a creare quasi 20 gruppi di lavoro in tutta italia si chiama Save the Planet lanciata sui canali del gruppo Different, per promuovere il World Cleanup Day, ovvero la più grande azione civica positiva che il mondo abbia mai visto. Questa iniziativa è supportata anche da Worldrise ONLUS con i quali è stata organizzata una pulizia a Genova con più di 100 persone.

Different è una piattaforma di divulgazione culturale che, attraverso l’utilizzo del proprio sito internet e dei più comuni canali social network, avvicina le persone alla cultura consentendo loro di accrescere le proprie nozione in vari ambiti stimolandole a dare vita a nuove idee e progetti. Different ha creato negli anni diverse collaborazioni e iniziative con aziende italiane e internazionali come RedBull, Talent Garden Fondazione Agnelli, Comau e Protocube Reply.

Il racconto di un volontario

"In occasione del World Cleanup day del 19 settembre - ci racconta un volontario -  abbiamo voluto aderire all'iniziativa mondiale cercando nel nostro piccolo di fare qualcosa per Frosinone, alla fine dell' azione abbiamo constatato, tramite una bilancia, di aver raccolto ben 60 kili di rifiuti. Li abbiamo portati al centro raccolta vicino Carrefour, in più invieremo i dati al sito di divulgazione del gruppo "Different", per dire che noi di Frosinone ci siamo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento