rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Lo sciopero

Frosinone, incroceranno le braccia lunedì le lavoratrici e i lavoratori della Miorelli Service

Ad indire lo sciopero l’UGL Frosinone all’indomani dell’annuncio dell’azienda di voler ridurre, in maniera unilaterale, l’orario di lavoro del 50 percento e di conseguenza lo stipendio.

Incroceranno le braccia lunedì le lavoratrici e i lavoratori della Miorelli Service, ditta che gestisce l’appalto delle pulizie nelle sedi della Unicredit della provincia di Frosinone. Ad indire lo sciopero l’UGL Frosinone all’indomani dell’annuncio dell’azienda di voler ridurre, in maniera unilaterale, l’orario di lavoro del 50 percento e di conseguenza lo stipendio.

“Una decisione inaccettabile – spiega il Segretario Provinciale Enzo Valente – perché stiamo parlando di impiegati che lavorano al massimo 20 ore a settimana, i più fortunati, altri 3 o 4 ore spostandosi da una filiale all’altra con i propri mezzi, e che si ritroverebbero a lavorarne 10 con decurtazione di salari già bassi se pensiamo che alcuni percepiscono una busta paga di 70 euro”.

L’UGL chiede l’intervento dell’Ispettorato del Lavoro: “Nel corso dell’ultima riunione la Miorelli Service ha detto chiaramente di non aver intenzione di recedere dalla propria posizione, di fatto andando unilateralmente a modificare il contratto firmato. Questo – sottolinea Valente – è un atto che va oltre la legge e per questo abbiamo chiesto all’Ispettorato di intervenire nella vicenda”.

Un appello anche a Unicredit: “Queste lavoratrici hanno rischiato la propria salute garantendo sanificazione e pulizia degli ambienti durante tutto il periodo dell’emergenza pandemica. Ora ricevono il benservito. Alla banca chiediamo di intervenire in loro difesa e mettere fine, al contempo, alle gare al ribasso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, incroceranno le braccia lunedì le lavoratrici e i lavoratori della Miorelli Service

FrosinoneToday è in caricamento