rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Nuova viabilità

Senso unico e pista ciclabile in via Marittima, iniziano i lavori ma anche disagi e preoccupazioni

Da martedì 19 è cambiata la viabilità a Frosinone, i commercianti: “Già dopo il primo giorno abbiamo notato qualche differenza rispetto al solito. Il problema principale saranno i parcheggi”

Nella notte tra il 18 e il 19 luglio sono iniziati i lavori per la nuova pista ciclabile che andrà dalla Stazione, percorrerà via Marittima per poi arrivare in Via Aldo Moro.

Dal 19 luglio, inoltre, è iniziata un’importante rivoluzione nella viabilità del Capoluogo. È stato istituito, infatti, il senso unico di marcia in Via Marittima, nel tratto compreso tra Viale Europa e largo Arturo Toscanini, con senso di marcia direzione dal Matusa verso la Stazione. I veicoli provenienti da Via Puccini devono proseguire obbligatoriamente in Via Fontana Unica, quelli provenienti da Viale Grecia su Via Marittima hanno la direzione obbligatoria a destra in direzione Stazione, come pure quelli provenienti da Via Valle Fioretta su Via Marittima.

Via Fontana Unica è diventata dunque strada a senso unico con direzione di marcia Via Puccini-Via Ciamarra; il tratto di Via Ciamarra compreso tra Via Fontana Unica e Via Marittima (semaforo) è diventato a senso unico, con direzione di marcia “Fontanelle”-Via Marittima.

Sono dunque iniziati i lavori ed è iniziata la nuova viabilità in un’arteria fondamentale del Capoluogo, ma con essi sono iniziati anche i primi disagi e le prime lamentele, specialmente per i commercianti di via Marittima.

Già nel primo giorno abbiamo notato qualche differenza rispetto al solito – afferma Vincenzo Minotti, proprietario del Caffè Minotti - i parcheggi per i clienti saranno sicuramente un problema. Già nella prima giornata (ieri n.d.r.) abbiamo riscontrato – io e le altre attività della zona – qualche cliente in meno. Per fare un bilancio più preciso, però, voglio attendere altri 20-30 giorni. Sono fiducioso e speranzoso che le cose andranno per il meglio”.

Il senso unico e la pista ciclabile creeranno sicuramente qualche disagio, specialmente nell’immediato – afferma un altro imprenditore della zona – Spero però che la mia attività non subisca conseguenze”.

Creazione nuovi spazi regolamentati di sosta gratuita

 “Con l’adozione di questo provvedimento e l’ introduzione di questo anello viario – ha dichiarato qualche giorno fa il sindaco Riccardo Mastrangeli -  realizzato in virtù degli studi realizzati dagli assessorati alla Polizia Locale e all’ambiente e mobilità, coordinati rispettivamente da Maria Rosaria Rotondi e da Antonio Scaccia, l’amministrazione ha previsto la rivisitazione della viabilità nell’area e la creazione di nuovi spazi regolamentati di sosta gratuita, in considerazione della prossima realizzazione della pista ciclabile.

L’obiettivo dell’istituzione del senso unico è di permettere una maggiore fluidità del traffico veicolare, implementando inoltre gli standard di sicurezza per automobilisti, pedoni e ciclisti: questi ultimi, in particolare, potranno usufruire di un percorso dedicato. I risultati attesi, così come indicato nei progetti presi in esame dagli uffici comunali, comprendono l’abbattimento di polveri sottili in una zona altamente frequentata, anche per le numerose attività presenti e per lo Scalo ferroviario”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senso unico e pista ciclabile in via Marittima, iniziano i lavori ma anche disagi e preoccupazioni

FrosinoneToday è in caricamento