Attualità

La Stazione di Frosinone si rifà il look: ecco chi si è aggiudicato l'appalto

Per i lavori di riqualificazione sono previsti circa 360 giorni lavorativi consecutivi a partire dal momento della consegna del cantiere all'impresa aggiudicataria

Il Comune di Frosinone, mediante l’ufficio servizi tecnici, ha pubblicato la determina di aggiudicazione per la riqualificazione e messa in sicurezza dell’area stazione, che prevedono, tra l'altro, lavori di arredo urbano, aree verdi e retroilluminazione da terra. È stata quindi approvata la proposta della Stazione Unica Appaltante della Provincia di Frosinone, da cui risulta che l’offerta più economicamente vantaggiosa è quella di Eur costruzioni srl di Atina con il punteggio complessivo di 73,06 punti a fronte di un ribasso offerto sull’importo a base di gara pari al 15,800% e un ribasso temporale del 20,00%.

Per i lavori, dunque, sono previsti circa 360 giorni lavorativi consecutivi a partire dal momento della consegna del cantiere all'impresa aggiudicataria. L’importo contrattuale netto della progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori è pari a € 3.189.635,76, per un importo complessivo di € 3.520.048,60. La giunta Ottaviani aveva approvato, negli scorsi mesi, la delibera relativa al progetto definitivo dei lavori di riqualificazione e messa in sicurezza della nuova grande piazza nella zona Scalo. 

L’amministrazione Ottaviani ha indicato, infatti, quale intervento cardine del progetto per la Riqualificazione Urbana e la Sicurezza delle Periferie (per il quale è risultato assegnatario di un finanziamento di complessivi € 17.995.818,81, a valere sulle risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione) quello inerente alla riqualificazione di piazzale Kambo. A ciò si aggiunga il concomitante investimento di Rete Ferroviaria Italiana, per la riqualificazione degli edifici di proprietà e la realizzazione di un sovrappasso pedonale al fine di incentivare l’utilizzo dei mezzi su ferro.

La riqualificazione della Stazione

Il Comune, così, ha di fatto concretizzato la possibilità di operare la ricucitura di due aree strategiche del Capoluogo attualmente separate dall'infrastruttura ferroviaria. In riferimento agli interventi finanziati per il Quartiere Scalo, la riqualificazione e messa in sicurezza dell'area Stazione prevedono la pedonalizzazione dell'intera superficie antistante l'edificio viaggiatori mediante l'eliminazione della viabilità di transito che attualmente separa lo stesso dalla piazza, e la rivisitazione dell'intero sistema di viabilità dell'area, con una serie di interventi e realizzazione di infrastrutture in tutta la zona. In questo modo, si sta dando attuazione al protocollo d'intesa firmato il 28 giugno 2019, alla Villa comunale, per l’ammodernamento e riqualificazione dell'infrastruttura ferroviaria. Ed è anche grazie a quell'investimento complessivo di circa 30 milioni di euro, tra Comune e FS, per il nuovo assetto della stazione e del quartiere, che le Ferrovie dello Stato hanno deciso di utilizzare la nuova rivisitazione urbanistica dello Scalo anche per i treni superveloci. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Stazione di Frosinone si rifà il look: ecco chi si è aggiudicato l'appalto

FrosinoneToday è in caricamento