menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tribunale di Frosinone, stop ai parcheggi selvaggi. Firmata la convenzione con il Comune

La Polizia Locale effettuerà controlli giornalieri nell'area del Palazzo di Giustizia. Multe ed eventuali rimozioni dei veicoli per i trasgressori

Siglata una convenzione tra il Tribunale di Frosinone, la Procura della Repubblica e il comune di Frosinone per la regolamentazione della circolazione veicolare nelle aree aperte al pubblico transito all'interno del sito del Palazzo di Giustizia di Frosinone

Rispetto del Codice della strada

Un provvedimento che ha fatto seguito alla constatazione, si legge nel documento siglato dalle tre parti "della necessità di assicurare il pieno rispetto del Codice della strada nelle aree aperte al pubblico transito al fine di garantire, in particolare, che l'afflusso e il deflusso degli utenti dal Palazzo di Giustizia si svolga nel pieno rispetto delle esigenza di sicurezza, che l'accesso al Palazzo di Giustizia sia adeguatamente assicurato anche a chi si trovi in condizioni svantaggiate e che i mezzi di soccorso eventualmente richiesti possano intervenire prontamente ed efficacemente". 

Inciviltà

Un provvedimento dovuto, soprattutto dopo i numerosi episodi di inciviltà ai danni delle persone con disabilità. Parcheggi a loro riservati occupati da altre vetture, rampe per il passaggio con sedia a rotelle ostruite; insomma, atteggiamenti che poco hanno a che fare con il buon senso civico.

Nel dettaglio

La convenzione "contratta a titolo gratuito, l'attività di controllo saltuaria, da parte della Polizia Locale della circolazione veicolare nelle aree aperte al pubblico transito del Palazzo di Giustizia di Frosinone, con particolare riferimento al controllo delle soste, la contestazione delle infrazioni accertate e l'eventuale rimozione dei veicoli.

Il comune di Frosinone si impegna, a messo del Corpo di Polizia Locale a svolgere, in via principale, il servizio di Polizia stradale mediante passaggi giornalieri, variabili quotidianamente, di massima tra le ore 9 e le ore 14, al fine di controllare il rispetto della segnaletica in materia di circolazione stradale e in particolare di quella relativa ai divieti di sosta e al parcheggio nelle aree autorizzate, elevando, in caso di infrazione, le sanzioni previste dal CdS. 

Il Tribunale e la Procura - si legge ancora nel documento siglato - si impegnano a loro volta a garantire la perfetta efficienza della segnaletica, sia verticale, sia orizzontale". 

Si spera quindi che tale Convenzione "rieduchi" il comportamento indisciplinato di alcuni automobilisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento