rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
La vicenda giudiziaria

Frosinone, il TAR respinge il ricorso. Il comune può partire con la riqualificazione dello scalo

Il TAR Latina, con ordinanza n. 369/2021, nel respingere la domanda cautelare avanzata contro l’aggiudicazione dell’appalto, ha affermato infatti che “le censure appaiono rivolte avverso insindacabili scelte di merito della stazione appaltante e che sussistono dubbi sulla tempestività del ricorso”.

Il Comune di Frosinone, assistito dallo Studio legale Tonucci & Partners (con il team di Amministrativo composto dai Partner Alberto Fantini e Luca Spaziani e l’Associate Silvia Ciarallo), esce vittorioso al TAR Lazio, in merito al contenzioso promosso dai uno dei concorrenti per l’annullamento dell’aggiudicazione relativa alla gara per l’affidamento di un appalto integrato in riferimento ai lavori di riqualificazione della Stazione Ferroviaria di Frosinone.

Per il Comune si tratta di un progetto di notevole rilevanza nell’ambito del “Progetto per la Riqualificazione Urbana e la Sicurezza delle Periferie della Città di Frosinone” ed è assegnatario di un finanziamento di Euro 17.995.818,81, a valere sulle risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC). Il TAR Latina, con ordinanza n. 369/2021, nel respingere la domanda cautelare avanzata contro l’aggiudicazione dell’appalto, ha affermato infatti che “le censure appaiono rivolte avverso insindacabili scelte di merito della stazione appaltante e che sussistono dubbi sulla tempestività del ricorso”. Nei primi mesi del 2022 potranno quindi avere inizio i lavori di riqualificazione di piazzale Kambo a Frosinone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, il TAR respinge il ricorso. Il comune può partire con la riqualificazione dello scalo

FrosinoneToday è in caricamento