Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Vaccini, ancora tanti i dubbi. Magliocchetti scrive al ministro Grillo

Il consigliere di Frosinone: "Va tutelato, in primo luogo, il bene primario della salute dei bambini ed in secondo luogo la certezza del diritto e dei doveri di ognuno"

Vaccinazione obbligatoria, autocertificazione, a pochi giorni dall'inizio del nuovo anno scolastico sopravvivono ancora forti dubbi sulla questione. Per questi motivi il consigliere comunale e provinciale di Frosinone Danilo Magliocchetti ha pensato di rivolgersi al ministro della Salute Giulia Grillo per avere delucidazioni in merito, così da sbrogliare una volta per tutte la matassa. 

La lettera al ministro

"Mi permetto con la presente di richiamare la Sua cortese attenzione sulla delicata tematica in oggetto, consapevole della Sua sensibilità ed attenzione, ma anche della generale confusione che ancora vige sulla questione, pur nella immediatezza della aperture delle scuole dell’infanzia e dei nidi. A tal fine, sarebbe quantomai necessario, da parte del Suo Ministero, chiarire in maniera definitiva e non intepretabile soggettivamente, attraverso tutte le forme di comunicazione possibili, la procedura per l’accesso da parte dei bambini nelle scuole dell’infanzia e dei nidi.

I dubbi

Ad oggi, ovverosia nel momento in cui Le scrivo, e già questo costituisce una evidente anomalia, sembra che sia impedito l’ingresso ai bambini non vaccinati e che l’autocertificazione presentata dalla famiglia, circa i 10 vaccini obbligatori previsti dal decreto legge 7 giugno 2017 (Decreto Lorenzin), abbia valore solo temporaneo, in attesa della certificazione originale rilasciata dalla ASL di competenza, nel caso del mio territorio, quella di Frosinone. Orbene, se come credo e spero, questa modalità è l’unica consentita, sarebbe indispensabile ufficializzarla e certificarla subito da parte del Suo Ministero.

Fare chiarezza

Allo scopo di dare certezze, non solo alle famiglie, ma anche ai Presidi delle scuole, che stanno avendo oggettive e comprensibili difficoltà di orientamento, vista la grande quantità di notizie, spesso contraddittorie, pubblicate in questi giorni ed anche in queste ore, in particolare sui social media, laddove le fake news sulla materia, vengono veicolate senza alcuna valutazione o supporto scientifico e da persone senza alcuna competenza medica. Va tutelato, in primo luogo, il bene primario della salute dei bambini ed in secondo luogo la certezza del diritto e dei doveri di ognuno. Per questi motivi, certo della Sua attenzione, come Ministro e come Medico, per la vicenda di particolare impatto sociale, nel ringraziarLa anticipatamente, confido in un Suo immediato intervento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, ancora tanti i dubbi. Magliocchetti scrive al ministro Grillo

FrosinoneToday è in caricamento