Attualità

Vaccino anti Covid, ritardi Pfizer: in Ciociaria iniettate oltre 10 mila dosi, ma i richiami sono il 14% del totale

Sono per ora 1.480 gli operatori sanitari e i dipendenti e ospiti delle Rsa ai quali la Asl di Frosinone ha somministrato la seconda dose. Sono loro i vaccinati al cento per cento. Nel Lazio 129.873 somministrazioni: il 73% di quanto consegnato

Alle 9 di oggi, sabato 23 gennaio 2021, le persone vaccinate contro il Coronavirus in provincia di Frosinone sono di fatto 1.480. Sono gli operatori sanitari e i dipendenti e ospiti delle Rsa a cui la Asl di Frosinone ha somministrato la seconda dose del vaccino anti Covid Pfizer. Dati gli ormai noti ritardi dell’azienda nella consegna delle fiale, che anche nel Lazio hanno portato alla sospensione della prima dose e allo slittamento della vaccinazione per gli Over 80, si registrano in tutto 10.376 somministrazioni in Ciociaria. I richiami, pertanto, sono appena il 14.2% del totale.  

In tutto il Lazio le vaccinazioni sono arrivate a quota 129.873. Sono il 72.7% di quelle che risultano consegnate: 178.690. Delle 10.376 iniettate in provincia di Frosinone, di cui 57 nella prima mattinata di oggi, 6.619 sono spettate alle donne e 3.757 agli uomini. In quanto alla ripartizione per fasce d’età questa è la situazione attuale: 2.877 dosi ai cinquantenni (50-59 anni), 2.191 ai quarantenni (40-49), 1.993 ai sessantenni (60-69), 1.521 ai trentenni (30-39), 816 ai ventenni (20-29), 428 agli ottantenni (80-89), 361 ai settantenni (70-79), 160 agli ultranovantenni (+90) e 29 ai più giovani (16-19). Agli Over 80, dunque, 588 dosi.  

Vaccino anti Covid, slittata la prenotazione per gli Over 80: ecco quando e come prendere l’appuntamento
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti Covid, ritardi Pfizer: in Ciociaria iniettate oltre 10 mila dosi, ma i richiami sono il 14% del totale

FrosinoneToday è in caricamento