menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I volontari continuano a prendersi cura dello Schioppo, ma la cascata non c’è più (foto)

Il muraglione è a rischio crollo, servono interventi immediati da parte della Regione

Da diversi anni alcuni volontari cercano di rendere lo Schioppo, piccola cascata proprio al centro di Frosinone, usufruibile ai cittadini. Anche quest’anno le associazioni Rigenesi, Zerotremilaecento, Frosinone Bella&Brutta, aiutati da alcuni ragazzi di Curva Nord Frosinone ed altri volontari locali di Legambiente, hanno ripulito l’area da erbacce, rovi ed immondizia.

Ad inizio estate le associazioni ed i volontari hanno provveduto a ripulire il tratto del ponte Pio IX, rendendolo usufruibile al passaggio dei curiosi. L’ultimo lavoro è stato fatto pochi giorni fa con la sistemazione della passerella per andare nell’oasi. A preoccupare però è la muraglia dello Schioppo, a rischio crollo. “Si è creata una falla che ha fatto svanire l’effetto cascata, con l’acqua che non si distribuisce più sul muraglione ma fuoriesce tutta da lì. Ad intervenire sulla falla dovrebbe essere la regione – ci fa sapere il Presidente dell’associazione Frosinone Bella&Brutta Luciano Bracaglia– ed anche alla svelta, perché il pericolo crollo è dietro l’angolo. Quell’area purtroppo è abbandonata dalle istituzioni, che non se ne preoccupano  assolutamente. E questo è un peccato perché potrebbe essere una bella immagine per la città di Frosinone. Avere un’oasi così bella al centro della città non è cosa da tutti. Con maggior cura potrebbe attirare a sé diversi turisti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento