menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

Giovani teppisti prendono a calci la statua di Jago e pubblicano il video in rete

L’opera realizzata dall'artista ciociaro voleva indurre alla riflessione in questo difficile momento causato dal Coronavirus e che invece è diventata il bersaglio di 5 giovani teppisti

Schiaffi e calci, a simulare quello che sarebbe un vero pestaggio. E' quello che un gruppo di giovani vandali - riporta NapoliToday - ha "messo in scena" sull'installazione dell'artista Jago in piazza del Plebiscito. Non contenti della bravata, i ragazzi si sono ripresi con il cellulare mentre prendevano a calci e schiaffi la scultura di un bambino in posizione fetale e hanno pubblicato il "raid" su Tik Tok.

Il video è stao pubblicato sulla pagina Facebook del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli: "Il livello raggiunto di inciviltà e vandalismo tra l'altro esibito pubblicamente ci preoccupa tantissimo ed è simbolo del degrado sociale e culturale che stiamo vivendo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento