Illuminazione e sicurezza sullo stradone Asi, Magliocchetti scrive all'Astral

Il consigliere comunale e provinciale chiede che vengano effettuati interventi sull'arteria così da mettere un freno all'ondata di furti che sta interessando le aziende

L'Asse attrezzato di Frosinone è tra le 27 strade che, con delibera del Consiglio provinciale, sono passate dalla gestione della Provincia e quella regionale e nella fattispecie ad Astral. Lo scorso anno l'amministrazione provinciale aveva effettuato interventi di messa in sicurezza, viabilità ed illuminazione per circa 500.000 euro. Interventi che però non bastano a placare il continuo fenomeno dei furti ai quali sono soggette le aziende presenti nell'area. A tal proposito il consigliere comunale e provinciale Danilo Magliocchetti ha deciso di rivolgersi all'Amministratore Unico dell'Astral, ingegner Antonio Mallamo, per chiedere un ulteriore incremento dell'illuminazione come deterrente per i criminali.

Più sicurezza

"Accade che, - si legge nella lettera - nel tratto dell’asse attrezzato, sede di tante importante aziende piccole e grandi, da diversi mesi, si consumano furti e raid vandalici di ogni tipo, tanto che gli imprenditori, alcuni dei quali addirittura derubati più volte e in preda ad un comprensibile senso di impotenza, chiedono giustamente interventi per la sicurezza della zona a tutela delle proprie aziende, in particolare illuminazione delle strade interne buie e pericolose e installazione di strumenti di videosorveglianza.

Priorità all'illuminazione

Orbene, prima del passaggio alla gestione regionale, la provincia aveva stimato un costo per gli interventi di integrale messa in sicurezza, compresa illuminazione, del suddetto tratto di strada, di circa 2.000.000 di euro. È di tutta evidenza, alla luce della grave situazione di disagio che patiscono i tanti imprenditori che hanno sede nel tratto viario interessato, che oltre all’ulteriore prezioso impegno delle forze di pubblica sicurezza, è assolutamente necessario ed indifferibile l’intervento da parte di Astral per la realizzazione della illuminazione, allo scopo di creare un deterrente nei confronti dei criminali che da tempo imperversano nella zona ed agiscono nella totale oscurità.

Non possiamo, ognuno per quanto di propria competenza e responsabilità, consentire che tanti imprenditori coraggiosi, che ancora investono in questa zona, siano presi dalla sconforto e decidano di abbandonare il territorio, per creare occupazione e sviluppo altrove. Per  i motivi esposti in narrativa, confidando nella Sua comprovata attenzione e sensibilità per le istanze che provengono dai territori, Le chiedo con la presente un impegno immediato, prioritariamente di illuminazione, per la sicurezza del tratto di strada in oggetto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento