menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Isola del Liri, Caringi rivendica la 'paternità' del senso unico di Corso Roma

L'ex vicesindaco: "Sono stato l'unico candidato a sindaco, un anno fa, a parlarne e a metterlo nero su bianco sul mio programma elettorale"

Corso Roma ad Isola del Liri potrebbe diventare a senso unico. L'amministrazione comunale isolana sta definendo, d’intesa con tutti gli operatori commerciali interessati, un nuovo concetto di fruizione del centro storico in virtù delle indicazioni emanate dall’ultimo D.P.C.M. "Le novità - fanno sapere - riguardano l’assetto urbanistico di Corso Roma, più in particolare la predisposizione di un senso unico che occuperebbe la parte centrale della carreggiata stradale. Questo dispositivo, nella sua modalità sperimentale, consentirebbe alle attività commerciali in prossimità del corso, di disporre di maggiori aree attrezzate da realizzare su ambo i lati della strada. Il senso unico partirebbe dall’inizio di via Verdi per estendersi fino all’incrocio con Via Chigi Nobile. In questo modo durante le ore diurne la viabilità sarebbe garantita per il solo senso di marcia sopracitato con la possibilità su entrambi i lati della strada di stalli di sosta temporanea. Durante le ore serali invece, come ogni anno, il traffico veicolare sarà completamente interdetto".

I punti 3 e 4 del programma del candidato Caringi

Ma a quanto pare si tratterebbe di un'idea che risale a diverso tempo fa e che porta la firma di un candidato a sindaco nelle scorse elezioni Amministrative, Angelo Caringi. Fu lui ad inserirlo come punti 3 e 4 all'interno del programma di governo nel 2019. "Sul senso unico lungo Corso Roma - precisa Caringi - sono stato l'unico candidato a sindaco, un anno fa, a parlarne e a metterlo nero su bianco sul mio programma elettorale.

Una sua piena funzionalità agli obiettivi che ci si propone non può prescindere a mio modo di vedere da: senso di marcia unico "a salire" dal bivio per via Trito fino al capocroce; rifacimento ed allargamento dei marciapiedi lungo corso Roma e sul ponte della cascata; inversione del senso di marcia in via S.Antonio da piazza Trito e in uscita su piazza Gregorio VII; riqualificazione di piazza Gregorio VII e dell'ingresso del teatro comunale con allargamento del marciapiede; spostamento dei dissuasori del capocroce all'altezza del comando dei vigili urbani per mettere in sicurezza corso Roma in occasione della chiusura della circolazione al traffico. Mi auguro che si ragioni attentamente su queste scelte e sulle implicazioni su tutta la parte bassa della città e non solo sulle zone direttamente interessate così come mi auguro che l'amministrazione comunale specifichi e chiarisca le sue intenzioni sui parcheggi a pagamento problematica che anche riveste particolare importanza sugli obiettivi futuri per il commercio, al turismo e l'intrattenimento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento