Surriscaldamento climatico, Lazio ‘bandiera nera’ d’Italia e Frosinone tra le 20 province più ‘infuocate’

Ciociaria e dintorni, in base allo studio diffuso dai promotori di ‘Stop global warming’, con una media di oltre due gradi e mezzo in più rispetto agli anni Sessanta. + 2,66° a livello regionale, peggio di Trentino Aldo-Adige e Lombardia

Una veduta di Frosinone

I primi firmatari di ‘Stop global warming’, la campagna promossa anche dal fondatore di Eumans! Marco Cappato a favore della riduzione delle emissioni di Co2, hanno diffuso uno studio – realizzato dall’Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa/EdjNet in materia di surriscaldamento climatico – che inchioda il Lazio e la provincia di Frosinone, oltre l’incremento medio della temperatura nazionale (+ 2,2°) con “dati indicativi - evidenzia Eumans! - ma allarmanti”.  

Il Lazio, oltretutto “bandiera nera” d’Italia, è la regione che ha registrato l’incremento maggiore (+ 2,66) rispetto agli anni Sessanta, davanti a Trentino Alto-Adige (+ 2,57°C) e Lombardia (+2,56 °C). La provincia di Frosinone, inoltre, è la ventesima tra quelle più “infuocate”, con oltre due gradi e mezzo in più – per l’esattezza + 2,53° – di sessant’anni fa.

Nel preoccupante quadro generale – ben 72 province su 110 oltre la media europea (+ 1,99°) – Frosinone è preceduta, nell’ordine, dalla capolista Brindisi (+ 3,12°) e a ruota da altri 18 città: Roma (3,07°), Sondrio (2,98°), Milano (2,85°), Latina (2,79°), Vicenza (2,76°), Monza Brianza (2,73°), Bolzano (2,71°), Lecce (2,69°), Taranto (2,68°), Campobasso (2,67°), Verbano-Cusio-Ossola (2,66°), Reggio Calabria (2,65°), Pordenone (2,63°), Varese (2,61°), Bergamo (2,58°), Verona (2,56°), Brescia (2,56°) e Treviso (2,54°).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ci auguriamo - spera Cappato - che anche Greta Thunberg, i firmatari dell'appello “Voglio un pianeta così” promosso del Parlamento Europeo e i sindaci italiani che proveremo a coinvolgere singolarmente, vogliano cogliere questa opportunità di incardinamento istituzionale di un progetto concreto, in assenza del quale anche le loro richieste -come tutte quelle di chi non si accontenta dell'accordo di ieri- rischiano di rimanere senza nemmeno una risposta da parte della Unione europea”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con la macchina contro un guardrail lungo la Casilina, a perdere la vita è stato Danilo Riccio

  • Segni, si accascia a terra durante una passeggiata e muore in pieno centro

  • Bimba azzannata alla testa da un cane, trasferita a Roma in elicottero

  • Noto scrittore muore stroncato da una crisi respiratoria

  • Torna il Coronavirus a San Cesareo

  • Cade un albero sui binari. Traffico ferroviario sospeso per oltre due ore sulla linea Fl6 Roma-Cassino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento