rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
La cerimonia

Mattarella a Montecassino onora i caduti dell'esercito polacco

Al termine della cerimonia i due Capi di Stato hanno reso omaggio alla Croce Virtuti Militari

In occasione dell’80° anniversario della battaglia di Montecassino, il Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e il Presidente della Repubblica di Polonia Andrzej Duda, si sono recati al Cimitero Militare Polacco di Montecassino per la cerimonia commemorativa.

Dopo il saluto di Lech Parell -riporta il Quirinale.it - Capo Ufficio della Repubblica di Polonia per i Veterani di Guerra e per le Vittime di Persecuzione, hanno preso la parola il Presidente Duda e il Presidente Mattarella.

Nel corso della commemorazione è intervenuta Anna Maria Anders, Ambasciatore della Repubblica di Polonia a Roma. Al termine, i due Capi di Stato hanno reso omaggio alla Croce Virtuti Militari.

"La tragedia inumana del popolo ucraino, riconduce alla memoria le devastazioni che colpirono i Paesi europei e ci richiamano a un rinnovato impegno nella difesa della pace, della libertà, dello stato di diritto, contro le dittature - spiega il Presidente Mattarella nel suo intervento -Valori per i quali i caduti onorati in questo cimitero donarono la vita”.

Le parole del presidente della Provincia

Il Presidente della Provincia Luca Di Stefano ha partecipato alle celebrazioni dell’80mo anniversario della battaglia di Montecassino presso il sacrario militare polacco, alla presenza del Presidente della Repubblica, Mattarella e del Presidente della Repubblica di Polonia, Duda.

“L’armata polacca - ha detto Di Stefano - combattè con tenacia: “Per la nostra e la vostra libertà” è oggi scritto al cimitero polacco di Montecassino. Questo era il motto dei soldati di Anders. Si sentivano pienamente parte del movimento di liberazione europeo e speravano di poter tornare a guerra finita nella loro amata patria.

Unisco la mia voce a quella di tutti i presenti nell'esprimere il massimo rispetto e gratitudine per il coraggio dimostrato dai soldati polacchi e per il loro contributo alla storia della nostra provincia, dell’Italia e dell'Europa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mattarella a Montecassino onora i caduti dell'esercito polacco

FrosinoneToday è in caricamento