Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità

Una nuova destinazione turistica per cinque comuni ciociari

Questo il progetto delle rete di Impresa Stayisola approvato dalla Regione Lazio

"Creare una nuova destinazione turistica attraverso la narrazione dei territori": questo è il titolo del progetto approvato dalla Regione Lazio e presentato dalla Rete di Impresa STAYISOLA in partenariato con i Comuni di Veroli, Isola del Liri, Arpino, Villa Latina e Picinisco.

Sono arrivati proprio alla vigilia di Ferragosto gli attesi risultati del bando pubblico della Regione Lazio per interventi a sostegno delle destinazioni turistiche del Lazio e per la costituzione di organismi di gestione turistica chiamati Destination Management Organization.

“L’obiettivo del progetto – dichiara il Presidente di STAYISOLA Bruno Macciocchi – è quello di creare una D.M.O., ossia una struttura mista pubblico-privata che possa finalmente occuparsi di una gestione organica e coordinata di tutte le strategie turistiche territoriali. Negli anni passati, abbiamo continuato a disperdere risorse promuovendo in maniera singola i vari comuni, senza mai avere una visione d’insieme e un progetto a lungo termine che potessero dare forza anche alle varie diversità culturali presenti sul territorio”.

In Ciociaria infatti, sono già presenti da anni, una molteplicità di esperienze locali che rappresentano delle eccellenze uniche al mondo, ma ancora poco conosciute, che devono essere messe a sistema e raccontate in maniera innovativa e accattivante, per promuovere una località che può e deve diventare un vero e proprio brand turistico (come negli anni lo sono diventati il brand Toscana, Umbria, Salento, etcc).

Un’occasione unica ed irripetibile, che, complice il difficile periodo che stiamo vivendo, può esaltare in maniera esponenziale le tantissime esperienze outdoor e culturali che questi territori offrono, intercettando i bisogni post pandemici dei viaggiatori e offrendo quindi, esperienze di viaggio complete e competitive.

L’area interessata dal progetto, che si estende dal comune di Veroli fino al comune di Picinisco, passando per i comuni di Isola del Liri, Arpino, Posta Fibreno e Villa Latina, è situata in una posizione strategica; caratterizzata da una elevata accessibilità, in quanto situata ad un ora di macchina da Roma e Napoli, vicinissima al mare e al Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise e ben collegata con le principali linee di trasporto nazionale ed internazionale.

“La vera sfida del progetto – dichiara Lino Marciano – destination manager della DMO, è creare una metodologia di lavoro condivisa tra tutti i soggetti pubblici e privati del territorio e definire gli obiettivi da raggiungere, al fine di programmare interventi mirati per cogliere le opportunità di sviluppo che il settore del turismo presenta. Una sfida non certo facile, che rappresenta il primo vero passo per una pianificazione più ampia, che vuole infondere la cultura del progetto condiviso. Un ringraziamento speciale va ai Sindaci Simone Cretaro (Veroli), Massimiliano Quadrini (Isola del Liri), Renato Rea (Arpino), Luigi Rossi (Villa Latina) e Marco Scappaticci (Picinisco) che hanno dimostrato lungimiranza e una forte volontà di integrazione politica per favorire lo sviluppo turistico del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova destinazione turistica per cinque comuni ciociari

FrosinoneToday è in caricamento