rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità

Occhio alla nuova truffa, non è l’Inps a mandare i messaggi di posta elettronica

Mai inviare i propri dati personali in link sconosciuti o di dubbia provenienza

Sempre più spesso ci arrivano segnalazioni dai nostri lettori di tentativi di truffe che arrivano via sms sul telefonino o anche via mail. Una delle ultime riguarda il noto istituto pensionistico italiano Inps che ha diramato un comunicato per mettere in guardia i cittadini.

“L’Inps avvisa tutti i suoi utenti che sono in corso tentativi di truffa tramite e-mail di phishing i quali, sfruttando apparenti comunicazioni da parte di un sedicente servizio cliente dell’Istituto, invitano ad inviare dati personali su un link cliccabile, allo scopo di ottenere il pagamento di una somma tramite bonifico da parte dell’Inps.

L’Istituto – si legge nel comunicato - invita i propri utenti a diffidare di tali comunicazioni,in quanto finalizzate a sottrarre fraudolentemente dati anagrafici oppure relativi a conti correnti o a carte di credito.

Si ricorda, al riguardo, che le informazioni sulla propria posizione sono consultabili accedendo direttamente al sito www.inps.it e che l’Inps, per motivi di sicurezza, non invia mai comunicazioni di posta elettronica contenenti allegati da scaricare o link cliccabili. Per ogni necessità di assistenza si invita a contattare le sedi dell’Istituto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occhio alla nuova truffa, non è l’Inps a mandare i messaggi di posta elettronica

FrosinoneToday è in caricamento