Attualità

"Nuova viabilità? A Frosinone ci si è dimenticati del presente"

Attacco del capogruppo del Pd in Consiglio comunale Angelo Pizzutelli: "Solo caos e malumori diffusi"

La nuova viabilità nella parte alta di Frosinone non convince Angelo Pizzutelli. Il capogruppo del Pd in Consiglio comunale attacca l’amministrazione Mastrangeli: "Il problema - spiega Pizzutelli - non è rappresentato dal fatto di voler lavorare al piano urbano della mobilità sostenibile. Inoltre, il sottoscritto si rende perfettamente conto che i cambiamenti sono difficili e perfino impopolari. C’è un punto però: a Frosinone ci si è dimenticati del… presente.

Nel senso che le misure che interessano la viabilità andrebbero programmate tenendo presenti le situazioni reali nei singoli quartieri e cercando di “accompagnare” le persone da una fase all’altra. Gli elementi che mancano sono due: una programmazione “globale” e la condivisione. Si procede a macchia di leopardo, con ordinanze che vengono calate dall’alto. La rivoluzione del traffico al centro storico va ad impattare in una zona dove vivono tante persone anziane e dove ci sono scuole importanti".

"Se, contemporaneamente - continua Pizzutelli - tratti di strada vengono chiusi, si istituisce il doppio senso di circolazione in via De Gasperi, si restringono (è un eufemismo) i marciapiedi e si cancellano decine di posti auto, cosa dovrebbe succedere? Dove parcheggiano nel frattempo i residenti, i commercianti e tutti quelli che al Centro Storico studiano o lavorano? Per esempio: non si poteva attendere la chiusura delle scuole per far partire la rivoluzione del traffico? Inoltre, la “strage” di posti auto a sosta non tariffata sta diventando una costante. Lo abbiamo già visto in occasione della realizzazione delle piste ciclabili, lo rivedremo quando sarà definito il percorso del Brt.

Il punto vero è che tutte le proposte che hanno a che fare con la mobilità urbana hanno come minimo comun denominatore il fatto che famiglie e cittadini vengono messi davanti al fatto compiuto. Spesso dall’oggi al domani. I sensi di marcia, i parcheggi e la viabilità sono fattori che impattano moltissimo sulla vita quotidiana delle persone. Bisognerebbe tenerne conto. Le tante persone che passavano a piedi in via De Gasperi, magari per andare a fare la spesa sotto ai portici, come faranno adesso? Domande semplici che restano senza risposta. Ribadiamo all’Amministrazione la piena disponibilità ad un confronto costruttivo sull’intero pacchetto delle misure del Piano urbano della mobilità sostenibile".

"Ma al tempo stesso -conclude Pizzutelli - ribadiamo che le esigenze dei cittadini dei diversi quartieri dovrebbero essere tenute in considerazione. Questo non avviene e rappresenta la causa delle situazioni di caos e di malumori diffusi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nuova viabilità? A Frosinone ci si è dimenticati del presente"
FrosinoneToday è in caricamento