Paliano, le sconvolgenti immagini dell’abbandono della Selva (foto)

La segnalazione fotografica da parte di Ina Camilli (rappresentante del comitato residenti) che da anni si batte per la chiusura della discarica

Ancora una volta siamo costretti a segnalare ai nostri lettori lo stato di completo abbandono in cui versa la Selva di Paliano, o meglio quel che resta dell’importante Parco Uccelli sia nella proprietà privata che in quella regionale con i lotti che dovranno andare in affidamento dal comune agli agricoltori locali.

Ecco dei punti in cui il degrado è maggiormente evidente a detta di Ina Camilli (Comitato residenti) che ci ha inviato le foto che vedete in pagina: La strada di accesso e uscita dal parco è invasa da erbacce. C’è un custode? Ci sono rifiuti abbandonati. Sono state smontate porte e finestre. Il fiume dove qualcuno pesca è sporco. Gli edifici sono fatiscenti e non da un mese.

I cinghiali in libertà

Gli unici che vivono in libertà sono i cinghiali (dalle piste e impronte ce ne sono tanti). Le erbacce sono alte e si doveva provvedere con una concessione al pascolo di pecore. L’asfalto sta scomparendo ricoperto dall’erba. L’unico vero intervento è la potatura degli alberi mentre del parcheggio è rimasto solo il cartello. Su tutto il parco troneggia a poca distanza la discarica di Colle Fagiolara, che domina i campi incolti.

Lo stato di degrado

“Lo stato di degrado e di abbandono in cui le istituzioni hanno lasciato il parco La Selva non ci sorprende per nulla, commenta Ina Camilli rappresentante del Comitato Residenti Colleferro. Del resto, di quale bellezza naturalistica parliamo se dal parco è possibile “godere” dello spettacolo e dei profumi della discarica? I Sindaci di Colleferro e Paliano hanno preso l’impegno di chiuderla e speriamo che non siano come quelli presi per il rilancio della Selva”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento