rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Il dossier

Persone scomparse, a Frosinone il dato più alto dopo Roma

Il rapporto del Viminale che analizza i dati nazionali e regionali. Nel Lazio in un anno 1.388 denunce. Nel Frusinate ben 84 persone non sono ancora state ritrovate

È stata diffusa nei giorni scorsi la XXVIII Relazione sull'attività svolta nel 2022 dall'ufficio del commissario straordinario del Governo per le persone scomparse. Un'occasione che ha assunto un significato particolare quest'anno dal momento che il 2022 è coinciso con i 20 anni dalla nascita dell'associazione Penelope, con i 15 anni dall'istituzione del commissario straordinario del Governo e con i 10 dall'approvazione della legge che disciplina alcuni rilevanti aspetti in merito alle attività di ricerca delle persone scomparse.

Le denunce di scomparsa nella provincia di Frosinone

La Ciociaria risulta essere la prima provincia dopo Roma (1.006), a livello regionale, per numero di denunce di scomparsa (158) ma anche per numero di persone che, a seguito di denuncia, non sono ancora state ritrovate e quindi vanno ancora ritrovate (84). Un dato sicuramente inquietante che rende palese quanto questo fenomeno sia allarmante.

Latina è la terza provincia del Lazio per denunce presentate(144). Il dato inquietante è che il numero più elevato riguarda la fascia di età compresa tra 0 e 18 anni, seguita da quella 18-65 anni, e infine da una percentuale decisamente minore che riguarda persone over 65.

I dati del Lazio

Stando ai dati contenuti nella relazione, in tutta la regione nel 2022 le denunce di scomparsa sono state 1.388, con 952 persone rintracciate e 436 ancora da ritrovare. La maggior parte delle denunce sono state registrate nei mesi di ottobre, luglio, dicembre e agosto dell'anno passato. Nel 57,28% dei casi, pari a 795 persone, si tratta di cittadini italiani, mentre gli stranieri scomparsi sono stati 593, pari al 42,72%. Per quanto riguarda infine l'analisi di genere, il 69,6% delle denunce riguardano uomini scomparsi, il restante 30,4% le donne.

Restando ancora alle percentuali, il 47,58% dei ritrovamenti avviene entro tre giorni, il 15,13% addirittura lo stesso giorno, il 13,66 entro una settimana dalla denuncia, l'8,15% entro due settimane, l'8,4% entro un anno e infine il 6,72% entro un mese. Dal rapporto del Viminale emerge inoltre che negli ultimi 48 anni, ossia dal 1974 al 2022, gli scomparsi nel Lazio siano stati 20mila 107. Di questi, il 75,22% (15mila 124) sono stati ritrovati mentre il restante 24,78% (4mila 983) sono ancora da rintracciare.

I dati nazionali

Sul piano nazionale lo scorso anno sono state 24.369 le denunce di scomparsa presentate alle forze di polizia, pari a una media di 67 al giorno. Dato che presenta un aumento pari al 26% rispetto al 2021, quando le denunce furono 19.269.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Persone scomparse, a Frosinone il dato più alto dopo Roma

FrosinoneToday è in caricamento