Piglio in un anno l’Accademia Kronos riesce a far adottare 52 cani

Bruni: “Un risultato importante a livello umano e sociale”

Importanti risultati sono stati ottenuti dall’accademia Kronos, che si interessa di recuperare animali di tutte le specie. Nel decorso anno, sono riusciti a far adottare 52 cani a persone sensibili verso gli animali. E’ certamente un ottimo risultato e questo aumenta il prestigio di questa accademia, fatta di persone animate dal fare bene alle persone e soprattutto agli animali abbandonati. Quindi un “lavoro” importante che stanno portando avanti questi ragazzi. 

Un lavoro prezioso 

Moltissime associazioni di volontariato si prendono cura di cani e gatti abbandonati ed ospitati in canili e gattili, il loro lavoro è prezioso, sia per l’assistenza ed il recupero di questi animali, sia per la promozione delle adozioni nelle famiglie. Tra queste sta ottenendo un grande successo in attività importanti per il territorio della Provincia di Frosinone l’Accademia Kronos con sede a Piglio e presieduta dal comandante Armando Bruni. 

Devono aumentare le campagne di sensibiilizzazione

Le campagne di sensibilizzazione per l’adozione dei cani abbandonati, messe in atto durante tutto lo scorso anno, e fino ad oggi dall’Accademia Kronos della Provincia di Frosinone –ha commentato il comandante Bruni- hanno dato ottimi risultati, infatti nella sola area interessata tra il Comune di Anagni e Piglio sono stati ben 52 i cani fatti adottare”. L’Accademia Kronos ad un anno dalla sua nascita, si è distinta in tante iniziative e progetti per il territorio, e la tutela degli animali, nel particolare fronteggiando e combattendo il randagismo coinvolgendo gli enti locali, questo perché è composta da persone animate da grande passione e amore verso i nostri amici a quattro zampe. “Sono orgoglioso –continua Bruni- di questo importante risultato, e voglio esprimere il mio ringraziamento alle volontarie dell’Accademia Kronos responsabili delle adozioni Silvia Cecilia e Silvia Buonanotte, che con determinazione e passione sono riuscite a trovare una nuova casa a questi cani, che per la maggiore sono stati adottati al nord Italia. L’adozione rappresenta  anche una scelta di alto valore sociale, poiché ogni adozione comporta una riduzione del costo collettivo legato all’abbandono. Un concreto beneficio per le casse di molte  amministrazioni locali, che cerchiamo di coinvolgere e sensibilizzare costantemente ”. Bruni  lancia un appello ai Comuni affinché facciano il massimo per incentivare le adozioni; ai cittadini perché, sempre più numerosi, offrano una nuova vita ai tanti cani ancora ospitati in rifugi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento