Piglio, i due campanili della Collegiata Santa Maria Assunta escono dalle tenebre

Rimessi a nuovo e protetti dai piccioni che avevano fatto la loro casa

Sono stati rimessi a nuovo i campanili della Colleggiata di santa Maria Assunta, dopo la chiusura delle aperture terminali con una rete elettro saldata su una intelaiatura in ferro  fissata alle murature esistenti  che è servita a precludere l’accesso ai piccioni.

Allontanati così i piccioni

Piccioni che per decenni, vi avevano trovato casa  e sporcando tutto.  A riportare nei due campanili igiene e sicurezza per gli addetti ai normali lavori di manutenzione, ora il parroco don Gianni ha voluto terminare l’opera di manutenzione   della torre ex orologio e della torre campanaria con una  illuminazione a giorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da due notti tornano a splendere sulla città

Da due notti, infatti, i due campanili svettano nel centro storico di Piglio come due fari che attraggono non solo lo sguardo e l’ammirazione degli abitanti, ma anche l’affetto per la propria chiesa parrocchiale che, con la sua vivida luce, vince le tenebre, Un particolare ringraziamento va al parroco don Gianni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento