Pontecorvo, la ASM è il cuore organizzativo del Carnevale

Il presidente Trotto "Quest'anno torniamo a premiare il merito dei carristi. In dirittura di arrivo il programma degli eventi"

“Non solo la doppia sfilata, ma anche il ritorno della meritocrazia tra i maestri della cartapesta. Quest’anno il carro vincitore sarà premiato con un bonus maggiore di quello previsto per il secondo e il terzo classificato. Torniamo alla competizione, torniamo a premiare bravura, creatività e originalità”. Gino Trotto, amministratore di lungo corso, oggi presidente dell’Asm – la Municipalizzata alla quale il Comune ha delegato la gestione operativa della manifestazione – è alle prese in queste ore con gli ultimi preventivi e i dettagli del programma.

“L’organizzazione di un evento così impegnativo presenta una complessità elevata perché oltre a tenere la contabilità in ordine, dobbiamo gestire gli aspetti tecnici e logistici, prestando massima attenzione alla sicurezza pubblica. Ringrazio il mio vice Gaetano Spiridigliozzi per l’impegno quotidiano nella cura degli aspetti operativi – aggiunge Trotto – e ringrazio carabinieri, polizia locale e protezione civile per la disponibilità e la collaborazione. Il sindaco Rotondo chiederà inoltre ai suoi colleghi dei comuni limitrofi di mettere a nostra disposizione i propri vigili urbani per garantire un servizio di ordine pubblico adeguato al numero di visitatori che assisteranno alle sfilate”. 

La Asm ha già onorato i primi impegni sottoscritti coi carristi. “Ciascun gruppo riceverà la somma concordata per sostenere le spese di costruzione. La sola variabile è il premio finale, che cambia in base alla classifica. Anche questa decisione, come tutte le attività che stiamo svolgendo, scaturisce dalla totale condivisione di intenti con il sindaco Anselmo Rotondo e l’assessore Katiuscia Mulattieri. La Asm – precisa Trotto – opera, come sempre, nel rispetto delle indicazioni generali fornite dall’organo di indirizzo politico”. 

Quasi pronti i carri che sfileranno il 16 e il 23 febbraio. Il tema ambientale è stato scelto dal gruppo guidato da Pasqualino Rosati, Toni Caramadre e Stefano Rega e dal team diretto da Fabrizio Carrocci. Guido Della Posta presenterà un carro denuncia contro la violenza, in particolare quella contro donne e bambini. Il tema politico caratterizza l’opera di Domenico Gelfusa, Marino Granieri e Daniele Sera che propongono una riflessione sulla mala politica. Una dedica al Carnevale è quella di Gaetano Di Traglia, Pierpaolo Trotto e Alessandro Gelfusa che faranno gli auguri di buon compleanno alla maschera Burlicchio. In gara anche il carro realizzato da un gruppo di ragazzi di Esperia.

 “Questa è la novità più bella. Abbiamo aperto le porte agli artisti di altre città. Ci auguriamo che saranno sempre di più i carri in gara realizzati nei comuni vicini. Il nostro Carnevale – conclude Trotto – ha scelto di incentivare e premiare l’inclusività”.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento