Lunedì l'incontro con il Prefetto ed i sindacati della Polizia Penitenziaria

Gli agenti avevano scritto una lettera denunciando la difficile situazione in cui debbono lavorare ogni giorno

"Egregio Prefetto - scrivono in una lettera i rapprentanti delle sigle SAPPE, OSAPP, UIL,  SINAPPE, FNS CISL, USPP, CNPP  FP-CGIL -  la presente per comunicare la condizione in cui il personale di Polizia Penitenziaria si trova ad operare nelle peggiori condizioni di giorno in giorno presso la Casa Circondariale "Giuseppe Pagliei " di Frosinone.

Questo l'inizio del testo della missiva inviata al Prefetto che ha risposta convocandoli per lunedì 25 alle 11.

La preoccupazione

"La preoccupazione preminente è allo stato attuale il riflesso che si ha su tutto il territorio nazionale ove continuano ad aumentare le aggressioni subite dal personale e i disordini, ultima in ordine cronologico la grave vicenda registrata qualche giorno fa nel carcere di Ariano Irpino. I Poliziotti del penitenziario in parola non riescono a fruire dei diritti soggettivi previsti dalla normativa contrattuale, come le ferie e i riposi settimanali, e sono costretti a sopportare turni di servizio che arrivano anche a 16 ore continuative al giorno, con un ricorso eccessivo a prestazioni di lavoro straordinario.

Un sistema complesso

Tale situazione pone inevitabilmente in evidenzia come il sistema complesso della struttura penitenziaria in parola debba essere rivisto in termini di carattere programmatico. Per quanto sopra esposto Le chiediamo di ricevere le scriventi per aprire un confronto con le organizzazioni sindacali rappresentative del personale di Polizia Penitenziaria per trovare soluzioni condivise che consentano di superare l’emergenza soprattutto in ragione del fatto che la S.V., quale  Presidente del Comitato Provinciale dell'Ordine e della Sicurezza  Pubblica, sia messa a conoscenza della presenza di soggetti ristretti sottoposti al regime di Alta Sicurezza con conseguente probabile ripercussione sulla presenza nel territorio provinciale dei familiari dei predetti reclusi.  Certi di un sensibile interessamento della presente nota, si resta di cortese celere riscontro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento