Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Coronavirus, alimenti e farmaci a domicilio. Ecco quali Comuni hanno attivato il servizio

Il servizio è rivolto ai soggetti a rischio. In queste ore diversi comuni della provincia hanno attivato la consegna a casa dei beni di prima necessità. Altri potrebbero aderire nelle prossime ore. In campo anche l'Aipes di Sora per le persone residenti nel Distretto FR/C

Ferentino

L’Amministrazione comunale e la cooperativa Osa sono al fianco dei cittadini in questo momento di emergenza socio sanitaria e dalla giornata di domani, mercoledì 11 marzo 2020, attiverà il servizio spesa e/o acquisto medicinali a domicilio, oltre a ogni necessità, pensato per le fasce più a rischio. In particolare, l’attività di sostegno è rivolta a tutte le persone con più di 65 anni, affette da patologie o, ancora, in quarantena fiduciaria. Per fruirne è possibile contattare la centrale di coordinamento  al numero 342 5478591: il servizio sarà attivo tutti i giorni, ad esclusione della domenica, dalle ore 9 alle ore 15. Anche per le chiamate valgono gli stessi giorni ed orari.

Frosinone

Il Comune di Frosinone ha attivato, tramite l‘assessorato ai servizi sociali coordinato da Massimiliano Tagliaferri, il servizio di recapito domiciliare per i generi di prima necessità e per i medicinali, in favore delle famiglie con disabilità o con problematiche riconducibili alla emergenza del coronavirus. Due sono i supporti associativi, attraverso i quali si estrinsecherà il servizio previsto dal sindaco, Nicola Ottaviani.

Per il centro storico, è stata incaricata la cooperativa sociale Diaconia, che offrirà l’ausilio agli anziani di età superiore agli 80 anni, contattando il numero telefonico 0775/1561950, ogni giorno, dalle 9 alle 13. Per tutto il resto della città, invece, per i cittadini di età inferiore agli 80 anni, impossibilitati ad uscire di casa, sarà attivo il numero telefonico 0775/870548, corrispondente agli operatori della cooperativa Osa, che effettueranno il relativo servizio tutti i giorni dalle 9 alle 16. In questo modo, l’amministrazione comunale, senza costi aggiuntivi per gli utenti, cerca di attenuare il disagio connesso alla diffusione del Covid-19, evitando, peraltro, ulteriori contatti promiscui che possano ingenerare situazioni di criticità sociale e sanitaria.

Isola del Liri

L’Amministrazione Comunale di Isola del Liri ha attivato un servizio domiciliare per le persone che si trovano nelle seguenti condizioni: cittadini con più di 65 anni di età; cittadini affetti da patologie che impediscano loro di potersi spostare dal proprio domicilio. Nello specifico, fanno sapere il Sindaco Massimiliano Quadrini ed il Delegato ai Servizi Sociali Stefano D’Amore il servizio prevede la possibilità di acquistare farmaci o fare spesa, costi che si intendono a carico del cittadino richiedente, chiamando i numeri 0776.8008363 e 0776.8008364 dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00, prenotando così il servizio del quale si necessita.

Pico

Il Comune di Pico, in collaborazione con l’associazione di Protezione Civile e la XVI Comunità Montana, ha attivato il servizio riservato ai cittadini over-65 che non abbiano la possibilità di chiedere supporto a stretti congiunti od a nuclei familiari con persone diversamente abili o soggette a gravi patologie.

Per  la spesa 0776/544012 (INTERNO 6) nei giorni: LUN-MAR-MER-GIO-VEN dalle ore 08:00 alle ore 14:00. e dovrà essere saldata al momento della consegna a domicilio.

Per i farmaci è necessario contattare il proprio medico di famiglia per la prescrizione.
Il professionista, valutata la necessità del paziente, invierà la prescrizione alla Farmacia S.Tommaso Di Ciacciareli Virgilio & C. S.A.S. di Pico.

Gli incaricati muniti di tesserino di riconoscimento recapiteranno le medicine prescritte nelle abitazioni.
Il saldo della spesa verrà effettuato al momento della consegna a domicilio. Sia i generi alimentari che i farmaci potranno essere recapitati a domicilio solo ed esclusivamente dalla polizia municipale e/o dai volontari dell’associazione di Protezione Civile.

Pontecorvo

Il Comune di Pontecorvo mette a disposizione un servizio di assistenza per le categorie cosiddette fragili  persone anziane o affette da patologie croniche o con stati di immunodepressione congenita o acquisita), che li possa seguire per le necessità quotidiane: Persone affette da patologie croniche o immunodepresse.Persone in stato di isolamento preventivo per contatto con soggetti contagiati dal coronavirus.
II servizio di assistenza del Comune consiste in quanto segue: Attività di consegna generi di prima necessità ( spesa alimentare). Attività di consegna farmaci. I numeri ed i nominativi del Gruppo di Protezione Civile Comunale a cui rivolgersi
sono i seguenti: Volontario Maggiacomo Marco Silvano 3286577086;  Volontario Franco Lucio; 3392682644; Volontario Colabove Giuseppe 3494797011.

Settefrati

Il sindaco Riccardo Frattaroli: “Ci siamo attivati nel nostro piccolo angolo della Valle di Comino per salvaguardare i Settefratesi, anziani e non che, con una semplice richiesta, possono ottenere la consegna a domicilio, senza costi aggiuntivi, dei farmaci di cui necessitano. Questa importante iniziativa, che assume una rilevanza più alta nel contesto attuale, è nata grazie alla preziosa collaborazione con la Farmacia locale. È possibile chiamare la dottoressa Francesca Di Vito al 392 4483062 o allo 0776 695163".

Continua a leggere

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, alimenti e farmaci a domicilio. Ecco quali Comuni hanno attivato il servizio

FrosinoneToday è in caricamento